AL VIA A CARPI LA FESTA DEL VOLONTARIATO

168
Posted on
A Carpi torna la Primavera del Volontariato, la manifestazione del Terzo Settore che, promossa da Fondazione CR Carpi e Fondazione Casa del Volontariato, da sabato 9 lunedì 25 maggio proporrà decine di iniziative tra convegni, mostre, bancarelle, dibattiti, musica, gastronomia e molto altro.

Saranno addirittura dieci – 91415161718192023 e 25 maggio – le giornate dedicate, quest’anno, alla Primavera del Volontariato, la manifestazione che, promossa da Fondazione CR Carpi e Fondazione Casa del Volontariato in collaborazione con il CSV e con il patrocinio di Comune di Carpi e Comitato per il Patrono, ogni primavera porta ‘in piazza’ il vasto e variegato mondo del Terzo Settore delle Terre d’Argine, per dar modo sia alla cittadinanza tutta di meglio conoscere la ricchezza di quel pilastro delle nostre comunità rappresentato dall’opera dei volontari operanti nei campi più diversi, sia alle associazioni di promuovere le proprie attività e per contribuire, più in generale, al diffondersi di una cultura della solidarietà quanto più pervasiva e radicata possibile.

Fil rouge dell’edizione 2015 – che come sottotitolo recita, appunto, solidarietà in rete – saranno i social network, per riflettere sulle opportunità che questi strumenti possono fornire nella diffusione della cultura del volontariato nei suoi molteplici aspetti, dal fundraising alla promozione di eventi, sino allo sviluppo di riflessioni e dibattiti sui temi cari al mondo del Terzo Settore. Appuntamento principale sarà, in questo senso, il convegno Fare raccolta fondi online: tra relazione e tecnica, previsto nella mattina di sabato 23, a partire dalle ore 9.00 presso la Casa del Volontariato di via Peruzzi, al quale interverranno la fundraiser del CSV di Modena Laura Lugli, il consulente Davide Moro e Valeria Vitali, socio fondatore di ‘Rete del Dono’.

Dei ‘Social’ saranno poi analizzati anche limiti e pericoli, attraverso Opportunità Social. Riflessioni per un buon uso dei new media, un laboratorio rivolto alle scuole medie del territorio, che si terrà venerdì 15,dalle ore 9.00 alle 13.00, presso la Casa del Volontariato.

La riflessione su queste tematiche passerà infine attraverso la lente dell’ironia, con l’inaugurazione della mostra ‘Umoristi a Carpi’ (realizzata in collaborazione con USHAC), in programma per sabato 16 alle ore 16.00 presso il Cortile d’Onore di Palazzo Pio, e il cui tema è stato, quest’anno, Generazione social: opportunità e limiti.

Quella di sabato 16 rappresenterà una delle giornate cardine dell’intera manifestazione, con le Bancarelle del Volontariato che, così come avverrà anche domenica 17, saranno ospitate per tutta la giornata – dalle ore 9.00 alle 19.00 – sul rialzato di piazza Martiri. Alle ore 11.30 si svolgerà poi, in piazzale Re Astolfo, un altro importante incontro dal titolo I due volti della fraternità al quale, oltre alle testimonianze di volontari di svariate associazioni, saranno presenti il presidente del CNV (Centro Nazionale per il Volontariato) Edoardo Patriarca, il teologo Brunetto Salvarani e il presidente del FOCSIV (Federazione degli Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontario) Gianfranco Cattai. Dalle ore 9.00 alle 12.30, presso l’atrio dell’Ospedale Ramazzini, i volontari di Alice effettueranno invece, insieme a medici ed infermieri, prove gratuite di prevenire l’ictus.

La sera sarà infine dedicata alla musica, con le esibizioni finali di Krisis, il concorso di band giovanili, che vedrà la proclamazione del gruppo vincitore alle ore 21.00 presso piazzale Re Astolfo.

Ma non finisce qui: nel ricco programma della Primavera del Volontariato troveranno spazio anche Amare non basta, il dibattito sul bisogno di autonomia delle persone disabili (sabato 9, ore 9.00, Casa del Volontariato); Concerto incontro, l’esibizione del coro australiano Bel a Cappella e del Coro Gospel Soul (giovedì 14, Chiesa di S. Croce); la mostra di acquerelli a cura di Rossella Tagliavini (venerdì 15 e fino a domenica 24 presso la Saletta Fondazione CR Carpi); l’aperitivo culturale Alimenta la mente, iniziativa per imparare a proteggere mente e cervello con corretti stili di vita, con la presenza della dott.ssa Martina Toschi (venerdì 15, ore 18.30, Bar Cookies), una dimostrazione della camminata energetica (domenica 17, ore 11.00 e 17.00, gazebo dell’associazione A.Di.Ca, rialzato di piazza Martiri), letture di favole per bambinia cura del progetto ‘Ero Straniero’ (pomeriggio di domenica 17, Cortile d’onore di Palazzo Pio), l’esibizione di danza Street King (lunedì 18, ore 21.00, Cortile d’onore di Palazzo Pio), il convegno sulla promozione della salute e la sensibilizzazione dei problemi alcolcorrelati a cura di ACAT e con la conduzione di Angelo Tedioli (martedì 19, ore 20.30, Casa del Volontariato), l’esibizione delle corali Le Nuvole, Arcobaleno USHAC e Coro Cai di Carpi (mercoledì 20, ore 21.00, Cortile d’onore di Palazzo Pio) per finire con la presentazione de Dalla paura al risveglio. Testimonianze di comunità dal terremoto dell’Emilia, a cura dell’Osservatorio Regionale del Volontariato, del Comitato Paritetico Provinciale e dell’Associazione Servizi Volontariato Modena, in collaborazione con la Regione (lunedì 25, ore 18.30, Casa del Volontariato).

Una manifestazione, la Primavera del Volontariato, che ci riempie di orgoglio – commenta il presidente della Fondazione Casa del Volontariato Lamberto Menozzi – perché le sue tante iniziative tra dibattiti, mostre, bancarelle, concerti, danze e laboratori rappresentano la migliore modalità per divulgare quella cultura della solidarietà che rappresenta uno degli obiettivi principali della Fondazione CV. Il fatto poi che gli eventi vadano aumentando di edizione in edizione, la dice lunga sulla vitalità di questo mondo. La Fondazione CV continuerà, supportata dalla Fondazione CR Carpi, a sostenere le associazioni e i volontari con questo ed altri progetti”.

Gli fanno eco le parole dell’assessore alle Politiche sociali Daniela Depietri: “Questo ormai consolidato appuntamento rappresenta una grande e preziosa occasione di promozione del volontariato, di incentivare l’impegno sociale in maniera festosa e, non ultimo, di informazione per tutti i cittadini, in modo tale che possano avere sempre maggior contezza della vastità del Terzo Settore, e magari scegliere in quale contesto e modalità poter esprimere concretamente la propria solidarietà”.

La partecipazione a tutti gli appuntamenti in programma è gratuita.

Per ulteriori informazioni consultare la pagina Facebook ‘Fondazione Casa del Volontariato’ e il sito www.casavolontariato.org