MODENA: PORTA APERTA PROMUOVE UNA SERATA PER FARE IL PUNTO SULL’ATTIVITÀ DI UNITÀ DI STRADA

Posted on
Anche se il periodo invernale, che è il più critico per le persone che vivono in strada, si è concluso, il centro di accoglienza Porta Aperta di Modena intende proseguire anche nei prossimi mesi con le uscite dell’unità di strada. Il 27 aprile ore 21 al Csv di Modena una serata informativa a cui è invitata tutta la cittadinanza

Porta Aperta prosegue anche nei prossimi mesi l’attività di unità di strada, inziata durante il periodo invernale. Cos’è una unità di strada? E’ un gruppo di persone (5 – 6) che, con un pulmino, incontra sulla strada le persone senza dimora per offrire loro una parola, qualche bevanda calda, una coperta.

Quali sono gli obiettivi dell’unità di strada?
L’obiettivo principale è quello della salvaguardia della salute e della stessa vita delle persone senza dimora.

Lo scorso inverno, in Italia, sono morte 70 persone di freddo perché erano costrette a dormire in strada. Non esistono statistiche sulle patologie conseguenti al vivere in strada d’inverno ma i problemi li possiamo facilmente immaginare.

Altro importante obiettivo è quello di “ fare da ponte” tra la strada e i servizi, pubblici o del volontariato, a cui è possibile rivolgersi per uscire dalla condizione di marginalità.

Al fondo di tutto, però, ci sta il desiderio di mostrare a chi vive condizioni estreme che non sono dimenticati né abbandonati.

Le uscite dell’unità di strada saranno alla sera, dalle 22 alle 0.30, con cadenza settimanale, secondo un calendario concordato

Il 27 aprile 2015 alle ore 21 presso il Centro Servizi del Volontariato, Viale della Cittadella 30 Modena, si terrà un incontro informativo con i volontari del gruppo di Porta Aperta già impegnati nel servizio e aperto a tutti i cittadini che ne vogliono sapere di più

Per informazioni e adesioni rivolgersi al 329 7236079 – lsolieri@porta-aperta.org