FORMIGINE: 20 ANNI DI PROGETTO CHERNOBYL

Posted on
Presentate le iniziative dell’Associazione Chernobyl di Formigine, Fiorano e Maranello che si terranno dal 12 al 14 marzo

Prendono il via giovedì 12 marzo con lo spettacolo teatrale “Reportage Chernobyl” all’Auditorium Spira Mirabilis di Formigine riservato agli studenti delle classi terze delle scuole medie “Fiori” di Formigine, gli eventi organizzati dall’Associazione Chernobyl che coinvolgeranno i Comuni di Formigine, Fiorano e Maranello in occasione del proprio ventennale. Tre giorni per ricordare, riflettere e fare festa assieme ai tanti volontari e alle famiglie dell’Associazione Chernobyl.

Nel 1995 un gruppo di persone decise di costituire il Comitato Chernobyl di Maranello che si e’ poi trasformato nell’attuale Onlus che comprende anche i Comuni di Fiorano e Formigine.

20 anni di un progetto continuativo che ha permesso a 375 bambini bielorussi di avere l’opportunità di usufruire di periodi di risanamento presso le famiglie dell’Associazione grazie alla disponibilità di oltre 200 gruppi familiari del territorio. Insieme al progetto accoglienza, si sono sviluppati anche progetti di cooperazione.
Dopo lo spettacolo “Reportage Chernobyl” di Roberta Biagiarelli riservato agli studenti nella giornata di giovedì 12 marzo, lo stesso spettacolo verrà replicato all’Auditorium Spira Mirabilis di Formigine venerdì 13 marzo con ingresso libero aperto a tutti i cittadini; sabato 14, invece, importante convegno all’Auditorium Ferrari di Maranello sul ventennale del progetto, con la partecipazione straordinaria di Tamara Abramchuk, presidente della Fondazione “Help” di Minsk, partner del progetto Chernobyl; alla sera cena di raccolta fondi presso l’Oratorio Don Bosco di Formigine e, a seguire, festa con animazione per i bambini, nel corso della quale verranno consegnati riconoscimenti a coloro che hanno contribuito in modo significativo, a questo progetto di solidarietà e cooperazione internazionale.

Tutte le iniziative godono del patrocinio dei Comuni di Formigine, Maranello e Fiorano e del sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.