UN CORSO APERTO AGLI ASPIRANTI VOLONTARI IN CARCERE

“Ho pensato tante volte ad impegnarmi in un’attività di volontariato in carcere, ma ho un po’ di timore”; “Ci sono tanti ragazzi che potrebbero uscire se accompagnati, però siamo in pochi a essere disponibili.. se solo ci fossero più volontari!”.

Le comunità si misurano anche rispetto ai percorsi di cittadini difficili, connotati da quello strappo nella convivenza che è il reato. La Casa Circondariale Sant’Anna e la Casa di Lavoro di Castelfranco sono per questo luoghi di servizio alla comunità complessi, con leggi e regole che ne regolamentano la vita, quasi facendone spazi avulsi da ciò che scorre intorno.

In questi contesti i volontari possono giocare un ruolo importante nel percorso dei cittadini detenuti. Il progetto sostenuto dalla Regione Emilia Romagna “Cittadini sempre”, di cui fa parte il corso che vi proponiamo, intende sottolineare proprio questo aspetto: si è cittadini anche quando si è sbagliato, quando si è caduti e si è fatto del male a chi vive intorno.

La complessità di questi luoghi rende ancora più importante la crescita di competenze robuste in chi si affaccia a questa forma di volontariato. Per questo abbiamo pensato che fosse necessario dare il via ad un percorso formativo creato ad hoc per chi all’interno di queste strutture andrà ad operare. A partire dalla convinzione che si è cittadini sempre, anche se si è sbagliato, se anche gli altri costruiscono parziali possibilità di rammendare gli strappi.

Clicca qui per i dettagli del corso

ISCRIZIONI APERTE SOLO FINO A MERCOLEDì 18 FEBBRAIO