UNA RACCOLTA FIRME PER PERMETTERE AI CITTADINI ITALIANI IN ERASMUS DI VOTARE DALL’ESTERO

Posted on
Sabato 7 febbraio a Modena l‘associazione Esn Enea raccoglie firme per una proposta di legge di iniziativa popolare che permetta ai cittadini italiani in Erasmus di votare dall’estero

Sabato 7 febbraio 2015 dalle 10 alle 19 sotto il Portico del Collegio San Carlo in Via Emilia Centro a Modena la sezione modenese dell’associazione ESN ENEA (Erasmus Network Exchange Association) – una delle 50 sezioni di Erasmus Student Network Italia, che si occupa di mobilità studentesca giovanile ed è diffuso in tutta l’Unione Europea – promuove una raccolta firme per una proposta di legge di iniziativa popolare che permetta ai cittadini italiani in Erasmus, o comunque impegnati in un progetto di studio o tirocinio o stage all’estero per qualche mese (e che quindi non hanno i requisiti per iscriversi all’AIRE), di votare dall’estero senza dover tornare in Italia a proprie spese.

“Sebbene l’emendamento per il voto agli Erasmus, frutto dell’iniziativa di ESN, sia passato al Senato e alla Camera – manca però l’approvazione definitiva di una delle due Camere -, noi continuiamo a raccogliere firme per evitare che l’emendamento naufraghi, se dovesse naufragare l’intero disegno di legge dell’Italicum” spiega Carolina Bonanni di Esn Modena.

Sabato potranno votare solo gli elettori residenti nel Comune di Modena. “Stiamo lavorando per attivare la raccolta anche in altri Comuni delle province di Modena e Reggio Emilia – spiega Bonanni – Questa è la nostra prima iniziativa in proposito, ma, poiché apparteniamo ad un network di 50 sezioni, sono state organizzate già molte raccolte firme in altre città italiane (soprattutto centri universitari e grossi centri). Lo scorso 17 gennaio è stato indetto il GenerazioneSenzaVoto Day in occasione del quale tante sezioni di tutta Italia, da Trento a Cagliari, hanno allestito banchetti per sensibilizzare sull’argomento e per permettere di firmare. Mancava solo l’Emilia-Romagna”.

La sezione modenese dell’associazione è legata all’Ateneo di Modena e Reggio Emilia e si occupa di fornire assistenza agli studenti stranieri, Erasmus e non solo, ospitati in queste due città, sostenendoli nella ricerca della casa, ad orientarsi con gli esami e la burocrazia e integrandoli nel tessuto cittadino organizzando per loro attività come viaggi, tandem linguistici, feste, occasioni conviviali.