DISABILITÀ: QUANDO LO SPORT -INVERNALE- NON È UN PROBLEMA

Posted on
Organizzato dal CIP Emilia Romagna (Comitato Italiano Paralimpico) e dal Centro Protesi INAIL di Vigorso di Budrio (Bologna), lo stage sulla neve in programma dal 5 all’8 febbraio a Fanano. 15 persone con disabilità motoria scopriranno la pratica dello sci alpino e di fondo, dello snowboard e dell’ice sledge hockey (hockey su ghiaccio con slittino)

Sci alpino e di fondosnowboardhockey su ghiaccio. Sono queste le discipline che potranno essere provate da chi per un incidente sul lavoro ha subito una grave menomazione: si volgerà da giovedì 5 a domenica 8 febbraio a Fanano, sull’Appennino modenese, lo stage sulla neve organizzato dal CIP dell’Emilia-Romagna e dal Centro Protesi INAIL di Vigorso di Budrio. Obiettivo: avvicinare agli sport invernali gli assistiti della struttura di eccellenza nel campo della protesica e della riabilitazione e – perché no! – trovare un futuro campione paralimpico.

All’iniziativa parteciperanno quindici persone seguite dal Centro Protesi creato dall’INAIL nel 1961 a pochi chilometri da Bologna.

L’iniziativa si rivolge a persone con disabilità motoria, sia da amputazione che da lesione midollare. Lo stage sulla neve rientra nel Progetto Sport ideato dal Centro Protesi INAIL e dal CIP Emilia Romagna, per diffondere la pratica sportiva tra le persone con disabilità, un percorso collegato alla convenzione quadro nazionale tra INAIL e CIP, che ha portato tra l’altro all’apertura di uno sportello di informazione e orientamento all’interno del Centro Protesi di Vigorso di Budrio e alla realizzazione di un programma di attività sportive settimanali all’interno e all’esterno della struttura riabilitativa.