A PAVULLO INAUGURAZIONE DELLA NUOVA SEDE DI FRIGNAUT

Posted on
E’ stata inaugurata domenica 25 gennaio a Pavullo la nuova sede di “Frignaut”, l’associazione no profit attiva nel sostegno alle persone affette da autismo e delle loro famiglie. La nuova sede si trova presso l’ex asilo nido “I Folletti”, in via Jacoli, nei locali messi a disposizione dall’Amministrazione Comunale.

In via temporanea l’associazione è stata ospitata per qualche mese presso i locali della ex Dacia in via Ricchi, in uso al Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile, che l’Amministrazione ringrazia per la disponibilità data.

Frignaut si è costituita nel maggio del 2014 e si pone l’obiettivo di promuovere una vera e propria cultura dell’autismo. In particolare, l’associazione svolge attività di sostegno alle famiglie e propone ai bambini ed ai ragazzi colpiti dal disturbo terapie comportamentali finalizzate a potenziare le loro abilità e autonomie, per favorirne l’integrazione.

Sin dalla sua costituzione è emersa la necessità di individuare locali idonei ad ospitare le attività. Dopo una serie di verifiche ed approfondimenti la scelta è caduta sui locali di via Jacoli. L’accordo tra Amministrazione Comunale e Frignaut prevede l’utilizzo dei locali nei pomeriggi dei giorni feriali per le attività a favore dei bambini e dei ragazzi, oltre ad occasionali utilizzi serali per lo svolgimento di attività a sostegno delle famiglie.

All’inaugurazione hanno partecipato numerosi esponenti del mondo istituzionale e delle associazioni, a testimoniare la grande attenzione verso il grande impegno delle famiglie associate che, grazie al sostegno del Lions Club Pavullo e del Frignano e a numerose iniziative di autofinanziamento, sono riuscite a rendere disponibili 4 ore settimanali di terapia da parte di educatori specificamente formati a favore di 12 bambini e bambine con autismo. Sarà inoltre presente il prof. Carlo Hanau, considerato uno dei maggiori esperti in tema di autismo.

“Siamo particolarmente soddisfatti  – dichiara l’Assessore alle Politiche Sociali e Scolastiche Milena Chiodi – degli importanti risultati che Frignaut in breve tempo è riuscita ad ottenere. Insieme alla presidente Stefania Beneventi, abbiamo lavorato in modo costruttivo per individuare una collocazione che consentisse all’associazione di svolgere la propria attività. Ora abbiamo messo a disposizione spazi adeguati, nei quali sarà possibile non solo svolgere terapie a favore dei bambini, ma anche realizzare iniziative che possano accrescere la conoscenza della popolazione relativamente all’autismo, favorendo  sempre più l’integrazione nella nostra comunità dei bambini, adolescenti e adulti colpiti da questo disturbo.”