DEVOLUTI A PORTA APERTA I PASTI NON SOMMINISTRATI AL PERSONALE IN SERVIZIO PRESSO L’ACCADEMIA MILITARE

Posted on
Grazie alla disponibilità dell’Accademia Militare di Modena e alla collaborazione tra l’azienda Gemeaz Elior S.p.A e Fondazione Banco Alimentare Emilia Romagna Onlus, è partita lo scorso mese di ottobre l’iniziativa di recupero dei pasti non somministrati al personale in servizio presso l’Istituto Militare.

Per tale iniziativa la Fondazione, che in Emilia-Romagna si occupa di recupero e distribuzione delle eccedenze alimentari a strutture caritative accreditate, ha individuato come beneficiaria l’associazione di volontariato Onlus “Porta Aperta” di Modena, sodalizio promosso dalla Caritas Diocesana ed attivo dal 1978.

Giornalmente i volontari di “Porta Aperta” prelevano dall’Accademia Militare i pasti non consumati per poi distribuirli, in appositi contenitori termici, all’interno della mensa dell’associazione.

E’ la prima iniziativa sul territorio emiliano-romagnolo che vede coinvolta un’organizzazione militare nell’ambito di un servizio rivolto ad enti solidali che operano a favore di bisognosi.