MODENA IN AIUTO A GENOVA E A PARMA

Posted on
Sono cinque i volontari modenesi di Protezione civile partiti con destinazione Genova; appartengono ai gruppi comunali di Modena, Bastiglia, Finale Emilia, dell’Unione Terre di castelli e alle Gev.

Hanno raggiunto i due tecnici della Protezione civile provinciale modenese che sono nel capoluogo ligure da domenica 12 ottobre per partecipare alle operazione dell’emergenza alluvione.

Tecnici e volontari fanno parte della colonna mobile della Regione Emilia Romagna, composta per ora da una quarantina di persone, inviata a Genova a supporto delle operazioni di protezione civile.

«Abbiamo risposto immediatamente alla richiesta di collaborazione delle autorità locali – afferma Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Provincia di Modena – così come peraltro fece la Protezione civile della Liguria che fu protagonista nel modenese delle operazioni di emergenza del dopo sisma nel 2012».

La colonna mobile regionale partecipa alle operazioni coordinate dalle autorità locali

Nel frattempo la Provincia di Modena sta coordinando l’invio di almeno altre quattro squadre di volontari modenesi, pronte a partire in caso di ulteriori richieste da parte della Protezione civile ligure.

Segnaliamo inoltre che a causa dell’emergenza maltempo e della drammatica situazione in cui versa la città di Genova è stata annullata la “Biennale della prossimità”, tappa ligure degli eventi del terzo settore che aderiscono al network nazionale “I cantieri del bene comune”.
«Desidero esprimere solidarietà ai cittadini di Genova e ai promotori dell’evento» commenta Edoardo Patriarca, presidente del Centro nazionale per il volontariato. «Pieno sostegno anche ai tanti volontari impegnati nella gestione dell’emergenza. Sono la parte migliore di questa Italia. Il loro contributo rappresenta la manifestazione più bella e nobile del concetto di prossimità».
Il Cnv, con il Festival del volontariato, assieme ad altre importanti realtà è tra i promotori e gli animatori del network di eventi del terzo settore. «Ci dispiace che la Biennale sia stata annullata. “I cantieri del bene comune” sono vicini alla Rete Nazionale per la Prossimità, promotrice dell’evento, e a tutte le organizzazioni del territorio. Il nostro pensiero va inoltre a tutti i genovesi che in queste ore sono messi a dura prova».

La Protezione civile modenese è impegnata in queste ore anche a Parma

Tre squadre della Protezione civile modenese, composte da quattro volontari ciascuna, sono partite per Parma per partecipare alle operazioni di emergenza a supporto della popolazione. Un prima squadra era partita martedì scorso per fare rientro in serata mentre nei prossimi giorni sono previste ulteriori partenze di gruppi di volontari per effettuare turni giornalieri di intervento.
I volontari, coordinati dal centro unificato di Protezione civile di Marzaglia in accordo con la Protezione civile di Parma, sono attrezzati con motopompe e materiale per lo sgombero e la pulizia da fango e detriti.