TORNA A MODENA LA SETTIMANA DELLA SALUTE MENTALE. TANTE LE ASSOCIAZIONI COINVOLTE NEL PROGRAMMA

Posted on
La Quarta edizione della Settimana della Salute Mentale di Modena (18-24 ottobre 2014) dedica grande attenzione alle conseguenze che la crisi economica determina sulla salute mentale, e alla risposta che i sistemi sanitari possono/devono offrire. Grande la partecipazione del mondo dell’associazionismo modenese alla realizzazione dell’evento

Come afferma Fabrizio Starace, Direttore DSM-DP AUSL Modena, questa Settimana della Salute Mentale vuole rafforzare in tutti noi la convinzione che l’attraversamento della crisi, il cercare di trovare una via d’uscita che “non lasci indietro nessuno”, sono la nostra comunità di destino, un impegno etico e di cittadinanza, oltre che professionale.

Che va affrontato con il coinvolgimento di tutti, valorizzando le buone pratiche ma non sottraendosi al messaggio positivo che ogni crisi porta nel suo etimo: la scelta. Tra un prima e un dopo, tra un passato che ha prodotto quello che siamo e un futuro al quale apprestarsi per costruire un nuovo modello di welfare, equo e sostenibile.

Clicca qui per consultare il programma

L’Iniziativa è stata realizzata grazie al sostegno di: Assessorato Politiche per la Salute Regione Emilia-Romagna Servizio Salute Mentale, Dipendenze Patologiche, Salute nelle Carceri, Azienda USL di Modena, Provincia di Modena, I 47 Comuni della Provincia di Modena, Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, Fondazione di Vignola, Fondazione Universitaria Marco Biagi, Auser Castelvetro, Auser Marano, Auser Vignola, Pubblica Assistenza Castelnuovo, Pubblica Assistenza Vignola, ARCI Modena, Associazione “C.A.T.”, Associazione “Al di là del muro”, Associazione “Amici dell’Arte”, Associazione “Vivere a colori”, Associazioni “Arte e Salute” onlus, Associazione “AUT AUT”, Associazione “Idee in Circolo”, Associazione “Insieme a Noi”, Associazione “Insieme a Noi Tutti”, Associazione “G.P.Vecchi”, Associazione “Fuori di teatro”, Associazione culturale “Traattori”, Associazione “In-contro mano”, Associazione culturale “La fabbrica dei sogni”, Associazione “Eidos”, Associazione Culturale “Escomarte”, Associazione “Alcolisti Anonimi”, Associazione “Porta Aperta”, Associazione Piazza Grande di Bologna, Associazione Piazza Grande di Reggio Emilia, Associazione Italiana “Sindrome X fragile”, Associazione TRP Emilia Romagna, Associazione “Voice OFF”, Biblioteche della Provincia di Modena, Cantina Sociale Formigine Pedemontana s.a.c., Centri di Salute Mentale del DSM – DP di Modena e della Regione Emilia Romagna, Centro Servizi per il Volontariato di Modena, Centro Studi e Ricerche in Salute Internazionale e Interculturale di Bologna, Cibo & gioia, Circolo Culturale Left – Vibra, Comunità Montana del Frignano, Consorzio Modena a tavola, Consorzio Solidarietà Sociale, Cooperativa sociale Aliante, Cooperativa Sociale Caleidos, Cooperativa Sociale Coopattiva, Cooperativa Sociale Gulliver, Cooperativa Ceis, Cooperativa Sociale “Piccola città”, Gran Teatro di burattini, Emilia Romagna Teatro Fondazione, L.A.G. – libera associazione genitori, Lenz Rifrazioni Parma, Le parole ritrovate, O.P.G. Reggio Emilia, Oratorio Don Gemello, Ordine degli Psicologi Emilia Romagna, Ospedale Privato “Villa Igea”, Ospedale Privato “Villa Rosa”, Parrocchia di Monteobizzo, Polisportiva Sacca, Polisportiva cognentese, Peso Specifi co Teatro, Radio Liberamente, Residenza Anni Azzurri Ducale I, Social Point, Teatro DADA’, Teatro dei Venti, Uisp – Unione italiana sport per tutti, Unione Terre di Castelli, Unione dei Comuni Distretto ceramico, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, Virtus Pavullese.