RIFORMA DEL TERZO SETTORE: #LAVOLTABUONA, DOMANI A ROMA LA PRESENTAZIONE DEL DOCUMENTO DEL FORUM

Posted on
“Il lavoro di analisi sulla riforma del terzo settore fin qui svolto è straordinario. Si tratta di un’operazione di portata storica per il nostro mondo”  ha detto Edoardo Patriarca, presidente del Centro nazionale per il volontariato. Il dossier elaborato dalla Fondazione volontariato e partecipazione è scaricabile on-line

L’appuntamento “#Lavoltabuona. La riforma del Terzo Settore: partecipare per cambiare” (Roma Eventi, Piazza della Pilotta 4, giovedì 12 giugno) è organizzato dal Forum del terzo settore, che in quell’occasione presenterà il documento di risposta alle linee guida di riforma presentate dal premier Matteo Renzi.

“Ricordo che il percorso ha preso il via proprio a Lucca in occasione del Festival del volontariato, il dodici aprile scorso” prosegue Patriarca. “Comprendere a fondo questa riforma è fondamentale, sia per partecipare al meglio al percorso di consultazione che si sta chiudendo in questi giorni, sia per farci trovare pronti di fronte alle novità che verranno introdotte e che abbiamo contribuito a costruire. Il documento del Forum del terzo settore, cui hanno collaborato le principali realtà nazionali, in quest’ottica è quindi utile e prezioso. Un approfondimento che conferma la capacità del Forum di unire e raccordare. Un’operazione che vede in prima linea anche il Cnv e la Fondazione volontariato e partecipazione, che proprio in questi giorni ha redatto e diffuso il documento ‘Capire la riforma del terzo settore’ per fornire al nostro mondo ulteriori strumenti di partecipazione”.

 

Il dossier elaborato dalla Fondazione volontariato e partecipazione (scaricabile su volontariatoepartecipazione.eu) rappresentare infatti una guida di facile comprensione alla lettura delle linee guida e delle principali novità della riforma, nonché fornire strumenti per partecipare più consapevolmente al dibattito in corso. Il tutto in attesa che il consiglio dei ministri licenzi la legge delega, che secondo quanto anticipato da Renzi dovrebbe arrivare sul loro tavolo il prossimo 27 giugno.