GIOVANI AL FUTURO 2014

Posted on
Quattordici giovani, dopo i 16 che vengono inseriti in azienda in questo periodo grazie al bando precedente, potranno fare il loro ingresso nel mondo del lavoro. Altri cinque potranno seguire, con borse di studio, tirocini formativi parte in Italia e parte all’estero.

È il risultato a cui punta, con un fondo disponibile di 52mila euro, il nuovo bando “Giovani al futuro”, giunto al terzo anno di attività, che invita le imprese della provincia di Modena a presentare, entro il 31 maggio 2014, progetti di inserimento in azienda rivolti a giovani diplomati e laureati.

Una seconda sezione del bando seleziona, invece, progetti di tirocinio in Italia e all’estero presentati da aziende attive sul territorio provinciale, rivolti a giovani diplomati e neo laureati, attraverso il progetto “Moving Generation”.

La prima sezione del bando ha l’obiettivo di inserire 14 giovani fino a 30 anni, per ciascuno dei quali sarà dato all’impresa che lo inserisce un contributo massimo di 3mila euro (500 euro al mese) per sei mesi.

Con “Moving Generation” saranno cinque le imprese modenesi che avranno l’opportunità di inserire giovani diplomati e laureati in tirocinio per sei mesi, tre dei quali in un’impresa partner all’estero con borse di studio da 6.500 euro (di cui 1.500 a carico dell’impresa).

I 52mila euro che costituiscono il fondo del bando sono messi a disposizione dalla Camera di Commercio e dal Comune di Modena. La Banca popolare dell’Emilia Romagna contribuisce con duemila euro al progetto di tirocini “Moving Generation”.

Per partecipare al bando le aziende devono presentare una loro manifestazione d’interesse compilando un modulo disponibile on line (www.giovanialfuturo.it); sullo stesso sito i giovani possono presentare le loro candidature e i curriculum.

Le attività di “Giovani al Futuro”, oltre al bando vedono in campo anche tre giornate di workshop nelle sedi delle aziende e uno “speed date” che si terrà in settembre alla Camera di Commercio, nel quale i rappresentanti delle aziende che hanno partecipato al bando potranno incontrare direttamente i ragazzi e le ragazze iscritti a “Giovani al Futuro”, per scegliere più facilmente i profili più adatti.

“Giovani al Futuro”, è un progetto promosso dal Comune di Modena, finanziato anche dalla Camera di Commercio, e affidato per la realizzazione a Democenter-Sipe, al quale hanno aderito Provincia, Camera di Commercio, Università, Er-Go (Azienda regionale per il diritto agli studi superiori) e ForModena.

Moving Generation

Fornire alle imprese locali l’opportunità di formare e valutare un giovane attraverso un percorso che favorisca i processi d’internazionalizzazione d’impresa o lo scambio di buone prassi con altre realtà europee; agevolare l’ingresso e la competitività dei giovani nel mondo del lavoro grazie al potenziamento delle lorocompetenze linguistiche, umane e professionali.

Sono questi gli obiettivi principali del progetto “Moving Generation” al centro della seconda sezione del nuovo bando di “Giovani al Futuro” (a cui contribuisce anche la Banca popolare dell’Emilia Romagna), che cofinanzierà a cinque imprese modenesi l’opportunità, di inserire con borse di studio giovani diplomati e laureati in tirocinio per sei mesi, tre dei quali in un’impresa partner all’estero.

L’impresa italiana potrà individuare autonomamente l’azienda estera partner oppure se necessario potrà essere supportata nella sua individuazione dalla Cooperativa Uniser.

I giovani selezionati riceveranno un rimborso spese forfettario di 3mila euro per l’intera durata del progetto e una formazione linguistica e interculturale pre-partenza, oltre alla copertura assicurativa e il rimborso dei costi reali di viaggio e alloggio per il soggiorno all’estero.

Le cinque borse di studio assegnate avranno un valore complessivo, dunque, di 6.500 euro ciascuna (di cui 1.500 a carico dell’impresa). Le manifestazioni di interesse devono essere presentate entro il 31 maggio 2014 utilizzando i moduli on line disponibili sul sito (www.giovanialfuturo.it).

Le candidature dei giovani da inserire in azienda, che devono essere domiciliati o residenti in Emilia Romagna, si raccolgono sulle piattaforme web Giovani al Futuro (www.giovanialfuturo.it) e Moving Generation (www.movingeneration.net).

Le informazioni e la modulistica sono disponibili sul sito www.giovanialfuturo.it

Per informazioni è possibile chiamare la referente del progetto Greta Bergianti (tel. 059 2058154) oppure si può usare la e-mail (giovanialfuturo@democentersipe.it).