VIOLENZA,TROPPO SPESSO SE NE PARLA. COME PARLARNE?

Violenza. Non passa un giorno senza che questa parola venga pronunciata dai media. Quasi sempre vittima dell’azione è la donna e l’autore il partner. Per sensibilizzare la cittadinanza sul fenomeno, sempre più presente anche nella nostra realtà, la città è stata protagonista di iniziative, dibattiti e incontri in occasione del 25 novembre, proclamato dall’ONU nel 1999, giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne. Ma c’è un modo giusto per affrontare l’argomento?

C’è un linguaggio da privilegiare affinchè nè la vittima né l’autore, nè lo stesso evento possano essere strumentalizzati o mal interpretati? In che modo è possibile sollecitare l’opinione pubblica affinchè sia parte attiva nel contrasto al fenomeno, senza per questo provocare allarme sociale o, ancor peggio, danneggiare le persone coinvolte?

Proprio per dare risposta a questi interrogativi, ma soprattutto per fornire uno strumento utile alle istituzioni, ai media e alla cittadinanza stessa, sabato 30 novembre alle ore 9, l’Accademia Militare di Modena ospita una tavola rotonda a cui parteciperanno associazioni, giornaliste di alcune testate modenesi, istituzioni, forze dell’ordine ed esperti del settore.

L’evento, patrocinato dal Comune di Modena, è stato organizzato dall’Associazione Gruppo Donne e Giustizia unitamente alle giornaliste modenesi. Si ringrazia il Comandante dell’Accademia Generale Giuseppenicola Tota per la disponibilità dimostrata per la realizzazione del dibattito e quanti vorranno prendere parte all’evento.