SONO QUI PERCHÉ: GLI STUDENTI DEL CORNI SI RACCONTANO IN UN VIDEO

Sarà presentato sabato 23 novembre, alle ore 9, presso l’Aula del Planetario dell’IPSIA Corni in viale Jacopo Barozzi 31, il video “Sono qui perchè”, racconto a più voci di giovani studenti italiani e stranieri dell’istituto professionale. Il video è il risultato dell’omonimo progetto realizzato la scorsa primavera nella scuola dalle associazioni Moxa e Voice off con il coinvolgimento di alcuni insegnanti e delle classi 1°H e 1°O.

I partecipanti, coordinati dai volontari delle due associazioni, si sono prima confrontati in gruppo sulle proprie storie, e hanno poi realizzato interviste gli uni agli altri. Ne è scaturito un video breve ed emozionante, con protagonisti adolescenti provenienti da Nord Africa, Europa dell’Est, Sud America, Sud Italia. Tutti a Modena, oggi, per i casi della vita, pronti a costruire le persone che saranno domani.

Il progetto “Sono qui perché” -spiega Paola Celli di Moxa- è stato un percorso di approfondimento delle dinamiche interculturali in atto nella società, lette attraverso le esperienze degli adolescenti, che più degli adulti le esperiscono e le ri-definiscono quotidianamente.

L’uso del video e la scelta delle interviste reciproche tra compagni di classe -aggiunge Andrea Solieri di Voice off- hanno aperto spazi di confronto dai risultati inattesi, come la scoperta dei ragazzi di essere uniti da una comune nostalgia per quell’altrove, quale che sia per ciascuno, in cui tutti hanno lasciato una parte di sé.

 “Sono qui perché”  è stato realizzato nell’ambito di un laboratorio video e di narrazione gestito dalle associazioni Modena per gli altri (MOXA) e Voice off, con la collaborazione di lettera27, grazie ad un progetto sostenuto dal Centro di Servizi per il Volontariato Modena (CSV) attraverso la progettazione sociale 2012 “Bando di Idee

Modena per gli Altri onlus (MOXA) dal 2003 promuove in Etiopia progetti basati sui principi della cooperazione decentrata nei settori della sanità, della scuola, dell’agroalimentare, in particolare dell’apicoltura. A Modena è impegnata a raccogliere le memorie e i documenti delle esperienze di guerra e di lavoro dei modenesi in Albania e nel Corno d’Africa nel periodo coloniale con l’obiettivo di contribuire alla riscoperta e alla condivisione di memorie, promuove progetti di intercultura  e la rivista “Modena Cooperazione Internazionale” .

www.modenaperglialtri.org

Voice off è un’associazione di volontariato, fondata a Modena nel 2009 da un gruppo di amici appassionati di cinema e sensibili ai diritti umani. Realizza documentari di creazione, curando regia, fotografia, suono e montaggio. Gestisce laboratori video in Italia e all’estero, in particolare con la modalità del video partecipativo. Produce video su progetti con forte contenuto sociale, in collaborazione con enti e associazioni. Promuove il cinema del reale nelle sale, nelle piazze, nelle case, dovunque.

www.voiceoff.it

lettera27 è una fondazione non profit, la cui missione è sostenere il diritto all’alfabetizzazione, all’istruzione e, più in generale, favorire l’accesso alla conoscenza e all’informazione.
lettera27 è la ventisettesima lettera, la lettera che manca, la lettera che non è ancora stata scritta, la lettera ibrida, lo spazio da riempire, il collegamento tra scrittura e oralità, la connessione con il futuro, l’intersezione tra analogico e digitale.

http://www.lettera27.org

Ulteriori informazioni

Paola Celli (Moxa): 3396724922, paola_celli@fastwebnet.it