CERCASI COORDINATORI BANCHETTO PER UN’IMPORTANTE ATTIVITÀ BENEFICA

Posted on

Cooperazione Internazionale (www.coopi.org), organizzazione umanitaria italiana attiva da oltre 45 anni nei Paesi del Sud del Mondo, cerca coordinatori banchetto per un’importante attività benefica che si svolgerà all’interno di punti vendita di diverse catene commerciali durante il periodo pre-natalizio. Al coordinatore saranno corrisposti un rimborso spese a forfait. Tipologia contratto: collaborazione occasionale per tutta la durata dell’iniziativa. COOPI sarà presente su tutto il territorio nazionale in più di 160 punti vendita nelle principali città di: Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria, Veneto   Il coordinatore, 1 per banchetto, si

A MODENA 12.750 PERSONE HANNO IL DIABETE E CIRCA 3.700 NON LO SANNO

Posted on

In provincia i casi di diabete sono probabilmente 50 mila Questi i dati che si ottengono proiettando nella nostra area le percentuali stimate per la Regione Emilia Romagna. Solo due terzi, forse metà, dei casi di diabete sono diagnosticati. Il loro numero è in crescita a causa della sedentarietà, dell’obesità, della cattiva alimentazione e forse dell’inquinamento, così come per l’aumento del numero di persone anziane nella popolazione emiliana. “Se ben gestito, il diabete può incidere in modo limitato nella vita di una persona e sui costi del sistema sanitario. Ma la persona con diabete deve avere accesso all’educazione, ai farmaci,

PARLIAMO DI DIRITTI UMANI

Posted on

In occasione dell’Anno europeo dei cittadini Amnesty International propone una riflessione sui diritti umani in Europa. Dall’8 al 18 Novembre 2013, presso la Galleria Europa (piazza Grande n. 17 a Modena), si tiene una mostra su casi di violazione dei diritti umani e di discriminazione in Europa, adottati da Amnesty International e principalmente descritti nel Rapporto annuale 2013 dell’organizzazione. Sarà un’occasione anche per riflettere sui diritti sanciti dalle Carte europee. La mostra è in italiano, inglese, francese e spagnolo. L’ingresso è libero. L’accesso è possibile: – da lunedì a venerdì, dalle 9:00 alle 13:00; – martedì e giovedì, dalle 15:00 alle 17:30;