AUSER E AUT AUT MODENA ONLUS: A TAVOLA CON LA SOLIDARIETÀ

Il Gruppo AUSER dell’Unione del Sorbara il 29 settembre organizza a Ravarino una giornata dedicata allo sport ed alla solidarietà il cui ricavato sarà devoluto all’Associazione AUT AUT MODENA ONLUS

di Laura Solieri

“Sarà una giornata ricca di divertimento, sport e solidarietà – spiegano Fausto Bignardi, responsabile Unione del Sorbara e Luigi Di Conza, volontario Auser Bomporto – Iniziamo alle ore 9 con tornei di calcetto e pallavolo. I giocatori dell’Auser della squadra A.S.D. Bomporto Futsal durante la partita indosseranno al braccio una fascia nera, a memoria della loro amica Amanda Paula Arnold Gomez, scomparsa prematuramente in un incidente stradale”.

Alle ore 13 al circolo Arci di Ravarino si terrà un pranzo di beneficenza a cui è invitata tutta la cittadinanza: l’intero ricavato sarà devoluto all’associazione Aut Aut Modena onlus, impegnata nella realizzazione di forme di collaborazione, progettazione e sostegno delle famiglie di persone autistiche, per favorire il loro benessere e la loro qualità di vita.

“Siamo molto grati all’Auser per questo sostegno – afferma Stefano Censi, responsabile comunicazione dell’associazione Aut Aut, che ci illustra il progetto Abilitiamo e il Centro Abilitiamo, nato un anno e mezzo fa per promuovere abilità in bambini e ragazzi con autismo applicando procedure e principi basati sull’Analisi Comportamentale Applicata (ABA), procedure sostenute da evidenze scientifiche – Il progetto è nato in seno all’associazione Aut Aut Modena Onlus per integrarsi e collaborare con il Centro per l’autismo della NPIA di Modena e i Servizi Sociali del Comune di Modena e dei comuni limitrofi, e fornisce competenze professionali specifiche nel trattamento di persone con DGS (Disturbo Generalizzato dello Sviluppo – F84), e realizza lo sviluppo di abilità verbali e comunicative, il potenziamento di quelle cognitive e una maggiore autonomia individuale e sociale rivolta all’integrazione”.

Clicca qui per consultare il programma della festa del 29 settembre che si terrà presso il circolo Arci di Ravarino

Ricordiamo che il 18 ottobre a Modena, nell’ambito del programma della Settimana della Salute Mentale, si terrà una serata con il giornalista e scrittore Gianluca Nicoletti, che ha recentemente scelto di raccontarel’esperienza personale di genitore di un ragazzo autistico nella sua ultima uscita editoriale “Stanotte ho sognato che parlavi”, in cui la profondità della narrazione incontra la pungente capacità di analisi che ne ha fatto una delle figure più importanti del giornalismo scritto e radiofonico italiano. Venerdì 25 sarà la volta del Convegno: “Autismo, modelli e strutture a confronto”, in cui si analizzeranno modelli esplicativi e tipologie di intervento terapeutico con il contributo di uno dei massimi esperti internazionali dell’argomento, il Prof. Vincent Carbone, Visiting Professor presso il Simmons College di Boston (USA), con esperienza trentennale nell’implementazione di programmi di intervento per persone autistiche e con disturbi dello sviluppo. Da segnalare anche tre importanti eventi basati sulla metodologia dell’auto mutuo aiuto: tante volte chi prova un disagio psicosociale teme l’etichetta di “malato di mente”, con i pregiudizi negativi che essa comporta. Nei gruppi di auto mutuo aiuto, invece, in un’atmosfera di parità e accoglienza, al di fuori dall’intervento del medico o dell’assistente sociale, i diretti protagonisti delle situazioni di disagio tornano a impossessarsi delle loro vite, confrontandosi e reciprocamente sostenendosi su come accettare e affrontare il disagio.