LA CASA DELLE ASSOCIAZIONI È PRONTA!

Posted on
La Casa delle Associazioni è pronta e molto presto i nuovi inquilini – associazioni culturali, sportive e di volontariato che hanno chiesto al Comune spazi per le loro sedi e attività – inizieranno a traslocare nei locali appena sistemati dell’ex scuola elementare di Saliceta San Giuliano. L’inaugurazione ufficiale avverrà a settembre.

Sono oltre una decina le associazioni – afferma l’assessore comunale al Patrimonio Fabio Poggi – che dalla fine del mese si sistemeranno in quello che potremmo definire un condominio in cui i rapporti tra Amministrazione comunale, proprietaria, e singole associazioni si basano su una concessione e quelli tra le associazioni sono disciplinati da un regolamento condominiale. Altre associazioni che ne avevano fatto richiesta potrebbero aggiungersi nelle prossime settimane – continua Poggi – perché nell’edificio sono disponibili oltre mille metri quadrati di locali oltre a un ampio giardino”.

I lavori di adeguamento del fabbricato, coordinati dal Settore Manutezione, Traffico e Logistica del Comune, sono costati quasi 100 mila euro e sono stati finanziati per lo più dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena (60 mila euro), oltre che dalle stesse associazioni che ne beneficeranno (40 mila euro anticipati da Ancescao). L’intervento ha riguardato il ripristino e la realizzazione dell’impianto elettrico, citofonico, antintrusione e gli impianti idrico sanitari e termici con la sostituzione di apparecchiature sanitarie, la coibentazione delle tubazioni nell’interrato, il ripristino dell’impianto di riscaldamento. Inoltre, sono stati tinteggiati tutti i locali interni e il porticato esterno. Il fabbricato, collocato al civico 15 di via San Marone, è costituito da 21 locali disposti su due piani, interrato e primo piano, e ha quattro batterie di servizi costituite ciascuna da tre wc e antibagno, oltre a un bagno per disabili.

“Quando si è delineata la possibilità di ospitare il liceo Sigonio, temporaneamente sfrattato dal centro storico per i danni causati dal terremoto, nell’edificio dell’ex scuole Marconi, individuato in una prima fase per le associazioni – spiega l’assessore – abbiamo individuato nella struttura di Saliceta San Giuliano, da poco rientrata nelle disponibilità del Comune, il luogo adatto, considerate anche le scarse possibilità attuali di alienare lo stabile”. L’Amministrazione ha quindi effettuato i sopralluoghi tecnici per verificare le condizioni dell’edificio con connotazioni architettoniche tipiche degli inizi del Novecento e un ampliamento sul fronte principale, risalente agli anni Settanta, che consente l’accesso al piano rialzato anche ai disabili e ha infine predisposto il progetto di adeguamento confrontandosi con le associazioni interessate, coadiuvato dal Centro servizi volontariato.

Le aule dell’ex scuola, dopo aver ospitato le lavagne e i banchi degli alunni delle primarie e, successivamente, altre attività di formazione, da settembre accoglieranno quindi le sedi e le attività artistiche, musicali, sportive oltre che di sostegno a disabili e anziani, di diverse associazioni modenesi. Ed esattamente troveranno casa a Saliceta l’Associazione giovani diabetici di Modena e l’Associazione nazionale mutilati e invalidi civili (Anmic), Artisti Drama, l’Ensamble Mandolinistico Estense, gli Amici Della Musica e l’Associazione culturale Arianna, il Coordinamento provinciale Ancescao e l’Associazione volontari comitato anziani, le sezioni provinciali di Enalcaccia e dell’associazione Paracadutisti d’Italia e l’Associazione radio amatori italiani.