IN ARRIVO OLTRE 900MILA EURO DA TELETHON PER LA RICERCA SCIENTIFICA IN EMILIA-ROMAGNA

Posted on
630mila euro finanzieranno i progetti di tre ricercatori dell’Alma Mater, a cui si aggiungono due progetti di altrettanti ricercatori dell’Università di Parma e una della dottoressa Francesca Fanelli dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

Francesca Fanelli, del dipartimento di Scienze della vita dell’Università di Modena e Reggio, prenderà parte a uno studio coordinato da Susanna Cotecchia dell’Università di Bari sui meccanismi alla base di una malattia genetica renale scoperta solo di recente, la sindrome nefrogenica da antidiuresi non appropriata (Nsiad). Questa rara patologia, che colpisce solo i maschi, è caratterizzata da una scarsa concentrazione di sodio nel sangue, che si traduce in crisi caratterizzate da nausea, vomito, epilessia e, nei casi più gravi, può portare ad arresto respiratorio e quindi a morte se non trattata.

Complessivamente, i progetti di ricerca sulle malattie genetiche finanziati da Telethon sull’intero territorio nazionale sono stati 38, per un totale di 10,5 milioni di euro. Molti dei progetti finanziati sono multicentrici, saranno cioè svolti in sinergia da più gruppi distribuiti sul territorio nazionale: in totale sono 69 i laboratori coinvolti.