IL BISOGNO DI SANGUE NON VA IN VACANZA

Posted on
“Il bisogno di sangue non va in vacanza. Prima di partire, ricordati di donare”. E’ il messaggio che Regione, Avis e Fidas rivolgono in questi giorni agli oltre 150mila donatori abituali dell’Emilia-Romagna per invitarli a donare prima delle vacanze estive.

La donazione in estate è importante perché è soprattutto in questa stagione che il bisogno di sangue si avverte di più: aumentano i turisti nei luoghi di villeggiatura e nelle città d’arte, e si moltiplicano le occasioni di aggregazione. L’invito a donare è rivolto attraverso sms telefonici e via e-mail, quest’ultime corredate da tre diverse immagini grafiche: un furgone arancione in partenza carico di valige, l’immagine di una valigia disegnata con le scritte di varie città del mondo, e tanti ragazzi e ragazze sorridenti con le braccia alzate su una spiaggia.

Sono previsti tre invii: il primo, con l’immagine del furgone nella e-mail, all’inizio dell’estate; i successivi sono in programma nei primi giorni di luglio (nell’e-mail l’immagine della valigia) ed entro la metà di luglio (l’immagine dei ragazzi e delle ragazze sulla spiaggia). Per altre informazioni, i donatori e le donatrici possono rivolgersi alle loro associazioni, ai Servizi trasfusionali di riferimento, o consultare il sito web della Rete regionale sangue dell’Emilia-Romagna www.saluter.it/sangue o il portale del Servizio sanitario regionale dell’Emilia-Romagna www.saluter.it

La campagna estiva si affianca a quella di informazione e sensibilizzazione che Regione, Avis e Fidas portano avanti nel corso dell’anno e che nel 2013 ha come messaggio “Sali sulla Nuvola Rossa. Diventa donatore di sangue”.
Tutte le informazioni sulla donazione sono assicurate anche dagli operatori del numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale 800 033 033, attivo tutti i giorni feriali dalle ore 8.30 alle ore 17.30 e il sabato dalle ore 8.30 alle ore 13.30.