DALL’UNICEF UN RICONOSCIMENTO PER MODENA

Posted on
Il Comune di Modena si aggiudica il “Certificato d’impegno verso una città Amica dei Bambini e degli Adolescenti” conferito dall’Unicef per le politiche a favore dell’infanzia e dell’adolescenza. A consegnarlo al sindaco Giorgio Pighi affiancato dall’assessore all’Istruzione Adriana Querzè è stata la presidente della sezione modenese Adonella Ferraresi insieme ad alcune volontarie dell’associazione, tra cui Fiorella Balli già direttore della Pediatria a indirizzo oncoematologico del Policlinico.

Nell’occasione la delegazione ha condiviso con l’Amministrazione comunale il report annuale redatto dal Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia che fotografa la condizione dei bambini nel mondo. Hanno accompagnato le rappresentanti dell’Unicef i 12 studenti delle scuole medie inferiori della Circoscrizione 2 che compongono attualmente il Consiglio circoscrizionale dei ragazzi e delle ragazze.

Con loro il presidente della Circoscrizione 2 Antonio Carpentieri e le insegnanti Susanna Corradi, Piera Ferrarini e Barbara Guerzoni. L’esperienza condotta dei giovani del Ccr, che discutono e portano all’attenzione degli adulti problemi inerenti l’ambito scolastico e l’intera città, si inserisce nell’ampio quadro di servizi, progetti e proposte rivolte dal Comune ai cittadini più giovani, in virtù dei quali l’Unicef ha conferito il riconoscimento a Modena.

“Apprezziamo in modo particolare questo riconoscimento – ha affermato il sindaco – perché sottolinea il nostro impegno nei confronti dell’educazione e della formazione, un impegno in cui crediamo fortemente e che manterremo convinti che quanto fatto rappresenti una risorsa per i giovani e per tutta la città”.