CÉCILIE KYENGE: IL MINISTRO MODENESE PER CAMBIARE L’INTEGRAZIONE

Posted on
Cécilie Kyenge, nata 49 anni fa in Congo e vissuta negli ultimi dieci anni nel modenese, è il neo Ministro dell’Integrazione del Governo Letta. “Un passo decisivo per cambiare concretamente l’Italia e il modo di vedere un’integrazione che è già presente nel Paese”.

Kyenge, medico oculista a Modena e Reggio, portavoce della rete Primo Marzo, un progetto di lotta al razzismo e proteso alla difesa dei diritti umani, fa parte di molteplici associazioni per i diritti dei migranti che ha fondato o di cui fa parte (Dawa, l’associazione per la diaspora africana, la Casa delle culture di Modena). Iscritta al Pd, ha iniziato come consigliere di quartiere e poi provinciale.

Il nuovo ministro lavorerà perchè crescano le “condizioni di equità” in termini economici e sociali. Si batterà, poi, perchè vengano “superati i Cie” e per una “legge delega che sostituisca la Bossi-Fini e abroghi il reato di immigrazione clandestina”.