COOPERAZIONE INTERNAZIONALE: ENTRO IL 2017 L’ITALIA TONERÀ IN LINEA CON I PAESI OCSE

Posted on
«Sono molto soddisfatto: il documento di Economia e Finanza 2014-2017, approvato ieri dal Consiglio dei ministri,  programma  finalmente un incremento graduale e costante delle risorse per la cooperazione internazionale, che entro il 2017 riporteranno l’Italia in linea con i Paesi OCSE». E’ quanto afferma il ministro Andrea Riccardi, che aggiunge:  «L’auspicio è che il Parlamento approvi questo indirizzo fondamentale per la ripresa del profilo economico e  internazionale del nostro Paese».

La legge stabilità del 2013 – spiega una nota – ha  infatti stanziato risorse che consentono all’Italia di pagare quasi tutti i debiti multilaterali e  di riprendere iniziative di cooperazione con Paesi strategici pe la  sicurezza, l’immigrazione e le opportunità economiche delle nostre aziende. In quattro anni le risorse raddoppieranno.  Il Governo ha previsto un calendario annuale d’incremento che indica chiaramente ai Paesi partner e all’Europa il nostro impegno pluriennale. E’ un importo che è ancora lontano dall’impegno preso in sede  europea di raggiungere un rapporto aiuti/Pil dello 0,7, ma che – dopo la decrescita vertiginosa degli ultimi anni  – lo porterà nel 2017 attorno allo 0,30.