LA PROTEZIONE CIVILE SIAMO NOI

Posted on
Dopo aver operato per mesi nell’emergenza, fino alla chiusura degli ultimi campi a fine ottobre, i volontari di protezione civile del cratere propongono agli studenti delle quinte superiori il campo di esercitazione pratica “La protezione civile siamo noi”.

Il progetto intende sensibilizzare al volontariato di protezione civile gli studenti di Mirandola e Finale E. con l’ambizione di formarli per affrontare interventi in caso di calamità e soprattutto di coinvolgerli nella necessità di prendersi cura della propria comunità in caso di emergenza

Sabato 23 e domenica 24 marzo a Finale E si svolgerà il campo di protezione civile rivolto agli studenti maggiorenni delle scuole superiori di Mirandola e Finale E. che hanno partecipato al progetto scuola promosso dalle associazioni di volontariato del territorio e coordinato dal Centro di Servizio per il Volontariato di Modena.

Sono stati coinvolti circa 600 studenti, in un percorso d’aula con i volontari che, con l’ausilio di audiovisivi, hanno presentato le diverse modalità di intervento della protezione civile.

Dopo l’incontro in classe agli studenti è stata offerta l’opportunità di partecipare ad un campo formativo di protezione civile che si terrà a Finale il 23 e 24 marzo 2013.

Sabato 23, all’uscita da scuola i ragazzi di Mirandola troveranno gli automezzi della protezione civile che in colonna mobile li accompagneranno alla palestra del Liceo Morandi di Finale, dove pranzeranno con i volontari e daranno avvio al campo.

Le attività previste intendono riprodurrete le diverse fasi di un intervento di emergenza di protezione civile, dall’arrivo della colonna mobile al luogo del disastro, all’allestimento del campo base con tende pneumatiche e ministeriali, alle esercitazioni pratiche sulla protezione civile come rischio idraulico, antincendio boschivo, ricerca dispersi sotto le macerie con le unità cinofile, interventi di soccorso sanitario .

Gli studenti saranno sempre affiancati dai volontari che insegneranno loro cosa fare e come comportarsi in ogni situazione al fine di formare giovani consapevoli dei rischi presenti sul nostro territorio e in grado di fronteggiarli e operare concretamente.

Al termine del campo, domenica pomeriggio alle 15.30 avrà luogo l’intervento delle autorità locali, dell’agenzia di protezione civile provinciale e regionale per consegnare agli studenti l’attestato di partecipazione e riconoscere ufficialmente il loro impegno nei due giorni.

Il Centro di Servizio per il Volontariato di Modena ha come mandato istituzionale la promozione del volontariato e per fare questo ritiene fondamentale promuovere la cittadinanza attiva tra i giovani attraverso il contatto diretto con i volontari e l’esperienza diretta del ”fare insieme”.

I volontari hanno il compito di trasmettere ai ragazzi attraverso l’agire concreto, l’entusiasmo di una partecipazione consapevole alla vita della propria comunità.

Associazioni/Gruppi di Volontariato ed Enti che partecipano al progetto:

Consulta Provinciale del volontariato per la protezione civile di Modena, Anpas provinciale, Gsc Cud Vpc –Unità Cinofili di San Felice s/P., Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile di Finale E., Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile di Cavezzo, Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile di San Prospero, Croce Blu di Mirandola, Croce Blu di S. Felice s/P., Croce Blu di Camposanto, Croce Blu di Cavezzo, Croce Blu di S.Prospero, GEV, Croce Rossa di Finale.

Unione dei comuni modenesi area nord, Comune di finale E

Istituti superiori del distretto di Mirandola

–      Luosi

–      Galilei

–      Calvi

–      Morandi