SI SPENGONO LE LUCI E I DESIDERI VOLANO CON I PALLONCINI

Modena per “M’illumino di meno”, giorno del risparmio energetico. Venerdì 15 febbraio stop all’illuminazione in uffici comunali e piazze. Iniziative di commercianti e scuole Si spegneranno le luci in piazza Grande, in piazzale Sant’Agostino e in altri sei punti del centro storico di Modena. E in quel momento tanti modenesi affideranno i loro desideri a palloncini luminosi da lanciare in cielo. Succederà venerdì 15 febbraio alle 18, nell’ambito delle iniziative per la nona edizione di “M’illumino di meno”, manifestazione nazionale dedicata al risparmio energetico alla quale aderisce anche il Comune di Modena. Da mezzogiorno spegneranno le luci per un’ora le sedi degli uffici

CARCERE E REINSERIMENTO SOCIALE, AL VIA IL PROGETTO ACERO IN EMILIA ROMAGNA

Anziché scontare la pena in carcere, quarantacinque persone  all’anno potranno essere ospitate in comunità e case d’accoglienza, in grado di garantire un accompagnamento al reinserimento sociale. Inoltre è prevista l’attivazione di circa novanta percorsi di inserimento lavorativo per persone in esecuzione penale esterna e ai domiciliari. E’ quanto contenuto, in sintesi, nel protocollo “Acero”, siglato dall’assessore regionale alle politiche sociali Teresa Marzocchi, dal Provveditore dell’amministrazione penitenziaria per l’Emilia-Romagna (Prap) Pietro Buffa e dal Presidente del Tribunale di sorveglianza di Bologna Francesco Maisto.   “Il progetto – ha spiegato Teresa Marzocchi – si rivolge a detenuti comuni che non avrebbero altra possibilità

TERZO SETTORE E VOLONTARIATO: MEMBRANA TRA GRUPPI SOCIALI DIVERSI. UN CONVEGNO SABATO 16 FEBBRAIO A FIORENZUOLA

“Terzo settore e volontariato come “membrana tra gruppi sociali. I navigatori, gli innesca tori, gli allargatori, i detonatori” è il titolo del convegno che si terrà sabato 16 febbraio 2013 presso “Ex macello” di Fiorenzuola. L’incontro è organizzato dalla regione Emilia-Romagna, dalle province e dai comitati paritetici di Parma e Piacenza, da Svep, dal Forum Solidarietà, con il patrocinio dal Comune di Fiorenzuola. In questo primo incontro verrà definita la metafora della “membrana” come soglia attivatrice e regolatrice dello scambio tra ambienti e contesti sociali diversi. Nella parte iniziale della giornata si rifletterà sulle modificazioni storiche che inducono oggi il terzo

MODENA…SUD SUDAN “UNA SOLA FAMIGLIA UMANA”

Questo il titolo dell’iniziativa modenese con la quale sabato 16 febbraio 2013 si aiuteranno concretamente gli uomini e le donne che subiscono le conseguenze della povertà  attraverso un’operazione di solidarietà dell’intera provincia di Modena. Leggi qui per scoprire i punti vendita di Modena e provincia dove sarà possibile partecipare alla raccolta alimentare L’iniziativa si propone il duplice obiettivo di raccogliere alimenti di prima necessità per il popolo degli indigenti -purtroppo sempre più numeroso- della nostra provincia e per le popolazioni profughe del Sud Sudan, colpite dalla carestia e dalla fame. Il progetto intende dunque mobilitare e coinvolgere le istituzioni, i gruppi,

UN SEGNALE OLTRE LA CRISI E L’EGOISMO. OLTRE 300.000 FARMACI DONATI IN UN SOLO GIORNO

La Giornata di Raccolta del Farmaco di sabato 9 febbraio 2013, arrivata alla sua tredicesima edizione, ha raggiunto numeri straordinari di partecipazione e di generosità. In oltre 1200 Comuni e 89 province italiane e per la prima volta anche a Foggia, Catanzaro e Siena, hanno aderito alla colletta dei farmaci da automedicazione ben 3375 farmacie (rispetto alle 3227 dello scorso anno). I volontari che hanno fatto un turno in farmacia sono stati oltre 12.000 e i farmaci donati hanno raggiunto la quota di oltre 300.000 pezzi. L’iniziativa, organizzata dalla Fondazione Banco Farmaceutico Onlus, in collaborazione con la Compagnia delle Opere –