CASO CIE DI MODENA, L’ASSESSORE MARZOCCHI SCRIVE AL MINISTRO CANCELLIERI

Posted on
L’assessore alle Politiche sociali della Regione Emilia-Romagna, Teresa Marzocchi, scrive al ministro Cancellieri dopo la recente visita di un gruppo parlamentari nel Cie di Modena, che ha evidenziato difficoltà in tema di diritto alla salute, di garanzie di cure adeguate e d compatibilità con il trattenimento, oltre alla temporanea sospensione dell’avvio dello sportello legale promosso dal Garante regionale all’interno dello stesso Cie.

“Egregio Ministro – scrive Marzocchi – come lei ricorderà, in occasione del rinnovo delle convenzioni per la gestione dei Cie di Modena e Bologna, le espressi congiuntamente al Garante regionale dei diritti dei detenuti della Regione Emilia-Romagna, una sincera preoccupazione in relazione alla possibilità che, a fronte di una diminuzione di risorse, si verificasse un abbassamento delle condizioni di vita delle persone ristrette nei Cie. Nel ribadirle la piena collaborazione istituzionale, mi rivolgo a lei ed alla sua sensibilità – conclude Marzocchi nella lettera – al fine di un intervento celere e risolutivo che consenta di superare le suindicate ed evidenti criticità presenti oggi nel Cie di Modena”.