I RINGRAZIAMENTI DEL PRESIDENTE DELL’AVIS DI MEDOLLA CHE HA RIAPERTO IN UNA SEDE PROVVISORIA

Posted on

“Lo scorso dicembre, in una fredda e nebulosa giornata nella Bassa Modenese , imbiancata dalla neve dei giorni precedenti, in viale Rimembranze 23 siamo riusciti a benedire e inaugurare la nostra bella sede provvisoria “Remo Tassi”” racconta Daniela Biagini, presidente dell’Avis di Medolla. “Con la partecipazione del Vicesindaco Ganzerli, di don Davide Sighinolfi, del Presidente Provinciale di Modena rag. Maurizio Ferrari lo scorso 16 dicembre abbiamo condiviso la sobria cerimonia inaugurale, presentata dal dott. Razzaboni, alla presenza di un discreto numero di donatori e simpatizzanti medollesi e di Avis consorelle; molto commoventi e toccanti le parole di don Davide a ricordo

CASO CIE DI MODENA, L’ASSESSORE MARZOCCHI SCRIVE AL MINISTRO CANCELLIERI

Posted on

L’assessore alle Politiche sociali della Regione Emilia-Romagna, Teresa Marzocchi, scrive al ministro Cancellieri dopo la recente visita di un gruppo parlamentari nel Cie di Modena, che ha evidenziato difficoltà in tema di diritto alla salute, di garanzie di cure adeguate e d compatibilità con il trattenimento, oltre alla temporanea sospensione dell’avvio dello sportello legale promosso dal Garante regionale all’interno dello stesso Cie. “Egregio Ministro – scrive Marzocchi – come lei ricorderà, in occasione del rinnovo delle convenzioni per la gestione dei Cie di Modena e Bologna, le espressi congiuntamente al Garante regionale dei diritti dei detenuti della Regione Emilia-Romagna, una

OPENRICOSTRUZIONE, È ONLINE LA TRASPARENZA POST SISMA

Posted on

Un’operazione che segna un punto di non ritorno nella gestione di simili eventi, un’esperienza pilota all’insegna della trasparenza, unica in Italia, fortemente voluta dalla Regione Emilia Romagna, dai sindaci, dagli amministratori locali, per venire incontro alle richieste di ogni cittadino o entità coinvolti nella gara di solidarietà successiva agli eventi sismici che hanno colpito principalmente l’Emilia Romagna nel maggio 2012. E’ il sito web “openricostruzione”, una piattaforma aperta, un lavoro in progress dedicato al monitoraggio, alla tracciabilità di ogni risorsa messa a disposizione di 44 dei 54 comuni colpiti dal sisma in Emilia (10 non hanno danni rilevanti al patrimonio