L’ALTRA FACCIA DEL NATALE, RACCONTATA SU INSTAGRAM DAI VOLONTARI DELLE PUBBLICHE ASSISTENZE ANPAS COLPITE DAL TERREMOTO

Posted on
Da San Prospero a Mirandola a Novi di Modena: il racconto sul social network

Ci sono due facce del Natale: quello in cui siamo tutti più buoni, e poi c’è l’altro Natale. Quello di chi è a fianco di chi non passa feste buone, di chi lo passa accanto agli altri, al servizio della propria comunità, delle sue strade, degli argini dei fiumi che si ingrossano e dei muri di neve che si alzano.

#laltronatale è il periodo delle feste, che i volontari delle pubbliche assistenze Anpas (@anpas), in collaborazione con Istagramers Italia, stanno raccontando il trasporto dializzati anche in questi giorni di festa, gli alberi addobbati delle sedi provvisorie della Croce Blu di San Prospero e Mirandola, i turni durante, i babbi natali di Concordia, i turni di notte sperando di non venir chiamati per partire in ambulanza.

Ma c’è anche una promessa mantenuta da Gabriele, il proprietario del bar di Novi di Modena che si trova vicino all’impianto sportivo dove c’era il campo base Anpas durante l’emergenza. In quel bar tutti i volontari Anpas che sono transitati hanno lasciato i loro tesserini di riconoscimento in ricordo del loro intervento. Ora sono la decorazione dell’albero nel bar di Gabriele.

E sarà emozionante dare ogni tanto uno sguardo a ciò che stanno facendo e magari cercare di star loro vicini mentre tutti festeggiano.
E chissà che, vedendoli in giro, non vi ci facciate una foto insieme e diventiate volontari anche voi!

www.anpasnazionale.org
twitter.com/Anpasnazionale
facebook/AnpasInforma
instagram @anpas