BELLEROFONTE III NAVIGA NELL’OCEANO DELLA SOLIDARIETÀ

Posted on
La barca modenese parteciperà dal 25 novembre prossimo all’Atlantic Rally for Cruisers, la più famosa traversata atlantica. Prevista raccolta fondi pro terremotati. L’ARC – Atlantic Rally for Cruisers è la più famosa traversata Atlantica per equipaggi. Organizzata dall’omonima società inglese, vede al via il 25 novembre prossimo circa 170 equipaggi, di cui 7 italiani ed uno solo di Modena – Emilia Romagna

Bellerofonte III – Lungarotta è il nome dell’imbarcazione modenese che avrà come skipper Marco Bruzzi. Sei i membri dell’equipaggio, tutti appassionati di regate ma non professionisti del mare.

Accanto alla partecipazione al grande evento sportivo, si tratta di una regata lunga 2.700 miglia marine da Las Palmas nelle isole – Canarie a Santa Lucia nei Carabi, c’è l’aspetto di solidarietà a favore delle popolazioni terremotate. L’equipaggio dell’imbarcazione vuole mantenere alta l’attenzione sul post sisma, raccogliere fondi per la ristrutturazione della piscina di Finale Emilia e creare una sorta di ‘traversata parallela’ tra quella nautica e la  ricostruzione post sisma delle zone del cratere.

L’imbarcazione scelta dall’equipaggio modenese si chiama Bellerofonte III’ ed è un Franchini 55 piedi (17 metri di lunghezza, largo quasi 5) con un dislocamento di 23 tonnellate. E’ di proprietà di Lungarotta, unica scuola di vela presente a Modena, il cui armatore e skipper è Marco Bruzzi. Si tratta di un cruise di classe A, omologato per la navigazione oceanica, sia come scafo che come dotazione di sicurezza, ma fino ad adesso è stato usato per normale diporto da altura in Mediterraneo. Altro aspetto importante è che tutto l’equipaggio è di amanti del mare, che non sono marinai professionisti: c’è chi fa il certificatore, chi il veterinario e chi commercializza piastrelle, chi l’imprenditore. Tutti i membri dell’equipaggio, nelle scorse settimane, hanno comunque partecipato a corsi di surviving per far fronte ad ogni evenienza, oltre ad aver codificato tutte le procedure di bordo, sia di emergenza che di normale navigazione.