MODENA A SCUOLA DI MICROCREDITO

Posted on
E’ nato in India nel 1976, con la prima “banca dei poveri” fondata da Muhammad Yunus, e trent’anni dopo ha conquistato il premio Nobel per la pace: il microcredito e le sue potenzialità per la partecipazione etica e democratica, a cominciare dalla scuola, saranno al centro dell’incontro “Il denaro della speranza”, in programma venerdì 19 ottobre alle 17 al Multicentro educativo Memo di viale Jacopo Barozzi 172 a Modena.

Luisa Brunori, docente di Psicologia dinamica all’Università di Bologna, presenterà a insegnanti, studenti e genitori la pratica del microcredito, basata sulla concessione di prestiti molto piccoli a persone escluse dal sistema bancario tradizionale. Il microcredito, permettendo di realizzare piccole attività di impresa o consolidare attività già esistenti, diventa uno strumento di sviluppo dell’autonomia delle persone, una forma di welfare parallelo che consente ai beneficiari di recuperare protagonismo e autostima. Ci si può iscrivere all’incontro telefonando al numero 059 2034331.