UNA SIT-COM CONTRO I PREGIUDIZI

Posted on
Si chiama “I vicini. Il mondo inizia dalla porta accanto”, ultima iniziativa dell’Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali per far riflettere sui pregiudizi. La serie prevede cinque episodi.

”Sarà un prodotto veicolato con internet e diretto al mondo della scuola – ha spiegato il direttore dell’Unar Massimiliano Monnanni – Cinque corti pensati, scritti e sceneggiati non da professionisti ma da ragazzi selezionati attraverso un bando pubblico. Il concetto è che tutti possiamo essere vittime di pregiudizi e a volte i pregiudizi esistono anche all’interno di gruppi a loro volta discriminati. Nella sit-com si vedono in un fabbricato diversi appartamenti e scopriremo che i gay possono avere  pregiudizi verso i cinesi, i cinesi verso gli anziani, i disabili verso i gay, ecc..”

Il progetto, finanziato attraverso il Fondo sociale europeo, è stato integralmente realizzato da un gruppo di giovani under 30 nel corso di sei mesi di frequenza di un laboratorio tecnico pratico in cui sono stati costruiti soggetti, personaggi, storie e realizzate le riprese e il montaggio.

Secondo i dati dell’Unar nei primi tre mesi di attività del 2012 sono aumentate del 30% le istruttorie rispetto all’anno scorso. “Nel 2011 ci sono state 1000 istruttorie, 766 nel 2010 e erano 373 nel 2009 – sottolinea il direttore Monnanni – Questo aumento è dovuto al fatto che stiamo mettendo a punto una maggiore capacità dell’ufficio di intercettare la discriminazione e di offrire consulenza e tutela”.

clicca qui per guardare il video