SMS – SCUOLA MARANELLO SOLIDARIETÀ: CONCLUSA LA QUINTA EDIZIONE

Posted on
Si è conclusa  sabato 30 marzo 2012 la quinta edizione del progetto  SMS – Scuola Maranello Solidarietà, l’iniziativa ha coinvolto 10 associazioni del territorio e circa  400 studenti della Scuola Media “A. Ferrari”. Tutti i numeri del progetto.

Il progetto nasce nel 2007 dall’idea di alcune associazioni di volontariato del paese e dal sostegno del Comune di Maranello,  interessate a creare un momento di confronto tra i valori del volontariato e della cittadinanza attiva  e  le idee dei ragazzi che frequentano la scuola media.   Questa attività è possibile anche grazie alla stratta collaborazione tra associazioni di volontariato, Scuola Media “A.Ferrari”, il Comune di Maranello e il Centro Servizi Volontariato di Modena.

Il progetto si articola sui tre anni scolastici, coinvolgendo molte classi dell’Istituto, ed è organizzato in modo che ciascuna classe incontri le associazioni che meglio si abbinano in base ai curricula scolastici e all’età degli alunni. Questo nell’ottica sia di lavorare con continuità, per cui vi sia costanza nell’invio di messaggi di promozione della cultura della solidarietà  e dell’aiuto per tutta la durata della frequentazione delle scuole medie, sia per rispettare maggiormente la specificità data dall’età dei ragazzi, facendo in modo di inviare messaggi adeguati e comprensibili per i  ragazzi.

Poter parlare con ragazzi e ragazze dagli 11 ai 14 anni di età di solidarietà, di impegno civile e responsabilità sociale non è un’occasione che capita tutti giorni, e i volontari delle diverse associazioni partecipanti hanno saputo adeguare il loro linguaggio e le tematiche di cui quotidianamente si occupano al giovanissimo target.

Le associazioni sono suddivise in sottogruppi, ognuno dei quali incontra gli studenti frequentanti un determinato anno scolastico, secondo questa ripartizione:
Classi prime: UNITALSI, COMITATO ORTI PER GLI ANZIANI, CIRCOLO IPPICO AMICI DEL CAVALLO
Classi seconde: IN-CONTROMANO, RIDERE PER VIVERE, AVAP di Maranello
Classi terze: AIGVS, CRI di Maranello, HEWO, ASSOCIAZIONE CHERNOBYL DI MARANELLO, FIORANO E FORMIGINE

A ciascun anno scolastico sono abbinate determinate tematiche di approfondimento, cercando di portare ai ragazzi specifici messaggi, e  confrontandosi con loro su alcuni valori. In base all’anno scolastico di appartenenza ogni studente incontrerà alcune associazioni e rifletterà sulle seguenti tematiche:
•    il senso dell’accoglienza, della vicinanza all’altro, il sostegno reciproco dato a chi ha bisogno, la diversità come risorsa e specificità individuale che arricchisce, anche attraverso il contatto e la condivisione con l’altro;
•    l’aiuto inteso come un’azione gratuita che rappresenta il dialogo tra chi viene aiutato e chi spontaneamente dona; l’uso delle doti positive di ognuno per  sostenere le difficoltà; il guardare l’altro superando possibili pregiudizi negativi;
•    l’attenzione verso gli altri e ciò che ci circonda, la responsabilità individuale nella costruzione della comunità, il rispetto: per la vita, per gli altri, e per noi stessi.

SMS vuole essere un esperienza di incontro, di scambio e di crescita reciproca tra il mondo della scuola e del volontariato, uno spazio di contatto diretto con le  associazioni di volontariato e le tematiche da loro trattate.
Nel concreto questo intento ha assunto la forma di attività e laboratori  a cura dei volontari impegnati nel promuovere la cultura della solidarietà e nel  far vivere un’esperienza concreta agli studenti e agli insegnanti che li accompagnano,  attraverso animazioni,  simulazioni, giochi, video, test, oggetti, cartelloni, ecc..
SMS diventa così un modo per fare conoscere ai giovani  e toccare con mano, vivendo un’esperienza diretta e coinvolgente, cosa significa essere volontari a Maranello nel 2012.

Quest’anno, grazie al sostegno di Misterweb Maranello, del Comune di Maranello e del Centro Servizi Volontariato di Modena, è stato regalata ad ogni studente  una chiavetta USB contenente le informazioni e i recapiti di tutte le associazioni del territorio, con l’idea che possa rappresentare uno strumento utile per l’apprendimento e la condivisione.