PERCORSI DI CITTADINANZA. 24 ASSOCIAZIONI PER I DIRITTI. AL VIA LA SELEZIONE DEI PARTECIPANTI ALLA SECONDA EDIZIONE

Posted on
Una nuova occasione di coinvolgimento attivo delle associazioni nella vita dell’Istituzione. Scadrà il prossimo 27 aprile il termine per partecipare al bando ‘Percorsi di cittadinanza. 24 associazioni per i diritti’, il progetto che l’Assemblea legislativa rivolge al Terzo settore per promuovere ed affermare la cultura dei diritti e della cittadinanza attiva sul territorio regionale.

Il percorso, giunto alla sua seconda edizione, darà la possibilità a 24 realtà del mondo dell’associazionismo e del volontariato di far sentire la propria voce e raccontare la propria esperienza nel campo della difesa e dell’affermazione dei diritti attraverso un canale istituzionale: la newsletter tematica Percorsi di cittadinanza.

La particolarità del progetto risiede nella singolarità dello strumento utilizzato: il giornalismo civicopartecipativo, un nuovo modo per fare informazione dal ‘basso’ che vuole dare spazio e voce al mondo dell’associazionismo, incentivando e rilanciando le attività poste in essere.
Anche per quest’anno, quindi, è confermato l’utilizzo del canale istituzionale e il coinvolgimento attivo dell’associazionismo nella sua realizzazione. Percorsi di cittadinanza infatti continua e lo fa con una veste totalmente rinnovata: nuovo il layout grafico e nuova anche l’impostazione del progetto. 24 associazioni, 6 numeri della newsletter, 6 aree tematiche. Con cadenza mensile (da maggio a dicembre), gli articoli e le storie di 4 diverse associazioni contribuiranno a comporre un panorama composito e variegato su uno dei seguenti ambiti:
– Salute, benessere, ambiente;
– Cultura, istruzione, patto tra generazioni;
– Pari opportunità e valorizzazione delle differenze;
– Sicurezza e coesione sociale;
– Nuove forme e pratiche di cittadinanza;
– Lavoro e società

Ma non è tutto. In considerazione della recente nomina del Garante regionale per l’infanzia e l’adolescenza e del Garante dei diritti dei detenuti, l’edizione 2012 avrà un occhio di riguardo per queste categorie di soggetti: è infatti prevista una riserva di posti per le associazioni attive in ambito carcerario e nel settore dei minori.

Il bando è aperto a organizzazioni non governative, organizzazioni non lucrative di utilità sociale, associazioni di promozione sociale, associazioni di volontariato iscritte nei registri regionali e provinciali o comunque regolate da statuto che escluda lo scopo di lucro e cooperative sociali aventi i requisiti di cui alla legge n. 118/2005, che abbiano la loro sede nell’ambito del territorio regionale.

Le candidature dovranno essere inoltrate entro il 27 aprile 2012. Fra tra tutte le proposte pervenute entro questa data, l’Assemblea legislativa attraverso un’apposita Commissione selezionerà le 24 proposte più rispondenti ai criteri indicati nel bando.
Maggiori informazioni sul progetto sono disponibili al link.

In allegato il bando e i relativi allegati con cortese richiesta di diffusione.

Maggiore informazioni sul percorso sono disponibili su questa pagina

Bando e allegati sono disponibili sul sito dell’Assemblea legislativa alla voce Bandi e concorsi