L’INCONTRO AL CENTRO DEL VILLAGGIO SOLIDALE 2012

“Vivo apprezzamento per le associazioni volte a diffondere la cultura della tolleranza e del rispetto delle diversità”. E’ il messaggio trasmesso dal capo dello Stato Giorgio Napolitano ai promotori della seconda edizione di Villaggio Solidale, il salone nazionale del volontariato in programma al polo fieristico di Lucca dal 23 al 26 febbraio.

Temi di questa edizione del Villaggio l’incontro tra culture, tra modi diversi di intendere il terzo settore, tra società civile e istituzioni.

 

In programma una serie di iniziative sulle esperienze di impegno sociale dei giovani, dal progetto Scuola e volontariato al servizio civile.
Si parlerà del ruolo del volontariato nei cambiamenti del welfare, con un’articolata riflessione sui contesti regionali, del ruolo del volontariato per l’integrazione, di immigrazione, di protezione civile, del volontariato italiano in rapporto al contesto europeo.

Sono più di 50 gli eventi in programma, oltre 100 le realtà coinvolte nell’animazione dei 4 giorni, 200 i relatori, 3 i ministeri – Lavoro e Politiche Sociali, Cooperazione Internazionale e Integrazione e Affari Regionali Turismo e Sport – che patrocinano insieme ad 11 regioni italiane.
Tra gli ospiti più importanti, il capo della Protezione civile Franco Gabrielli, l’europarlamentare Silvia Costa, l’onorevole Livia Turco, il vice presidente del Parlamento Europeo Gianni Pittella, il sottosegretario al welfare Maria Cecilia Guerra, il presidente del Censis Giuseppe De Rita.

Villaggio Solidale è organizzato da Centro Nazionale per il Volontariato, Fondazione Volontariato e Partecipazione e Cesvot con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e la collaborazione di regione Toscana e Lucca Fiere e Congressi.

Per maggiori informazioni e per il programma completo clicca qui