UN ANNO DI CASA DEL VOLONTARIATO: TANTI SUCCESSI E UN FUTURO IN ESPANSIONE

Si stanno per concludere le attività 2011 della Casa del Volontariato di Carpi: un anno di successi che ha portato la struttura, a tre anni dalla sua nascita, a diventare il punto di riferimento del mondo del Terzo Settore carpigiano.

Un edificio, quello di Via Peruzzi 22, che da alle associazioni del territorio la possibilità di uscire dai propri consueti spazi per incontrare la cittadinanza tramite incontri e convegni ma anche di aprire il volontariato carpigiano a nuove esperienze -come il progetto del campus di volontariato internazionale che ha portato in città volontari provenienti da altri paesi dell’Unione Europee.

<<Non possiamo che dirci soddisfatti delle attività che sino ad ora siamo riusciti a portare avanti -commenta Mauro Benincasa, presidente della Fondazione Casa del Volontariato- tanto che, in chiusura di quest’anno, possiamo sentirci tranquilli nell’affermare che abbiamo realizzato l’obiettivo di arrivare ad un utilizzo pieno della struttura. La casa, insomma, è ben viva e abitata. Ora sono state individuate nuove necessità, per questo vogliamo confrontarci per valutare l’idea di gestire anche sedi diverse dalla Casa. Il lavoro è buono, ma è solo all’inzio>>.