UN FILO DIRETTO TRA CARPI E LE ANDE: L’ASSOCIAZIONE AMICI DEL PERÙ

Tutto è iniziato nel 2006, con un viaggio in bicicletta attraverso le Ande Peruviane, ma in pochi anni l’associazione Amici del Perù ha portato avanti numerosi progetti nei pressi di Monterrey, un piccolo paese nella Cordillera delle Ande.
Prima della partenza per quel viaggio, un sogno che si stava realizzando per i fondatori dell’associazione, il destino si fa avanti: su una rivista di viaggi Lorena Merzi ed Emenuele Forti leggono un annuncio rivolto ai turisti in partenza per il Perù in cui si chiedeva di consegnare medicinali ad un isttituto gestito dalle suore della “Congregazione Figlie di Nostra Signora della Pietà”. E’ iniziata così la collaborazione tra l’associazione -nata subito dopo quel viaggio- e le religiose,

Nel corso di questi anni, attraverso le donazioni e le attività svolte dai volontari, è stato possibile sostenere 26 famiglie di caseiros anche e soprattutto grazie alle adozioni a distanza. Inoltre, con un progetto ad hoc, è stata migliorata l’assistenza sanitaria grazie all’ampliamento dell’unità medica di primo soccorso gestita dalle suore, e si è cercato di migliorare l’autonomia delle famiglie con la creazione di piccoli laboratori artigianali che producono manufatti poi venduti nei mercatini in Italia.

Inoltre l’associazione si impegana ad aiutare economicamente la scuola materna e la mensa gestite dalle suore: in un paese in cui la scuola non è obbligatoria ed i bambini sono costeretti a lunghi cammini per assistere alle lezioni, è importante puntare sulle nuove generazioni per un cambiamento radicale del Perù.

Per maggiori informazioni: http://www.amicidelperu.com/

Gli amici del Perù organizzano per sabato 3 dicembre una cena di solidarietà a favore dei loro progetti. Tutte le informazioni cliccando qui