SABATO 1 OTTOBRE L’INAUGURAZIONE DELLA NUOVA SEDE AVIS DI PAVULLO

Un evento atteso per oltre 30 anni. I nuovi locali rappresenteranno un punto di riferimento per l’intera Avis del territorio del Frignano per l’effettuazione delle donazioni di sangue e di plasma. Fondamentale il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e la collaborazione dell’Amministrazione Comunale di Pavullo.

L’Avis Comunale di Pavullo inaugura la sua nuova sede. Sabato 1 Ottobre alle ore 16, alla presenza delle massime autorità civili, religiose ed associative, verrà tagliato il nastro dei nuovi locali siti in via Matteotti 5. Si tratta di un vero  e proprio evento non solo per l’Avis Comunale di Pavullo ma per l’intera associazione e per il servizio trasfusionale della provincia di Modena in quanto si concretizza un’opera la cui realizzazione non era più rinviabile considerando il forte incremento del numero di donatori di Pavullo ed il ruolo dell’Avis pavullese per l’intero territorio del Frignano.

Come affermato dal presidente dell’Avis Comunale di Pavullo prof. Nunziato Capone,  “(…) l’inaugurazione della nuova sede rappresenta il coronamento di un sogno per i donatori di Pavullo. Infatti gli spazi precedentemente occupati all’interno del locale ospedale non erano più sufficienti ad ospitare il crescente numero di avisini che si recavano ad effettuare le donazioni, costretti ad attese lunghe ed estenuanti. I nuovi locali, ampi e funzionali con la presenza di una confortevole sala di attesa, di due ambulatori, di una sala prelievi con 8 postazioni (due delle quali dedicate stabilmente alle donazioni di plasma)  e di una confortevole zona ristoro, permetteranno di operare con maggiori garanzie di sicurezza per i donatori e per gli operatori e garantiranno una maggiore efficienza dell’attività svolta (…).”

Grande soddisfazione è espressa anche  dal presidente dell’Avis Provinciale di Modena Maurizio Ferrari che ha dichiarato “(…) l’inaugurazione della nuova sede di Pavullo rappresenta un elemento strategico fondamentale per il rafforzamento e la qualificazione dell’Associazione nel territorio del Frignano ed è un passaggio essenziale  per il raggiungimento degli standard quantitativi e qualitativi richiesti dalla Regione Emilia Romagna. Un obiettivo raggiunto grazie alla grande determinazione dei dirigenti dell’Avis pavullese, al contributo fondamentale della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e dell’Amministrazione Comunale di Pavullo che, pur in un periodo assai problematico, hanno garantito il proprio impegno affinché l’opera si realizzasse (…)”.

Nell’occasione verrà presentato anche il progetto dei locali della Casa del Volontariato “Insieme per gli altri” siti al piano terra dello stesso stabile. Una volta ultimata questa ulteriore importante realizzazione, Pavullo potrà contare su di un importante punto di riferimento socio – sanitario al servizio dell’intera collettività.