UN WEEK END DI FORMAZIONE SULLA PEER EDUCATION, INCENTRATO SUI TEMI DELLA SOLIDARIETÀ E DELLA CITTADINANZA ATTIVA.

Posted on
Sabato 1 e domenica 2 ottobre 2011 si terrà un week end di formazione sulla peer education, incentrato sui temi della solidarietà e della cittadinanza attiva. Rivolto a tutti i ragazzi/e dai 16 ai 26 anni impegnati in un’esperienza di volontariato da più o meno tempo, in qualunque ambito di attività.

PEER EDUCATOR
PERDERE I SENSI PER RITROVARE IL SENSO

Il progetto “I need You” è iniziato simbolicamente da un frutto: la mela. Questo frutto, riprendendo il concetto platonico, rappresenta nell’immaginario collettivo la ricerca dell’Altro come metà capace di completarci, di farci ritrovare l’iniziale completezza cercando la metà perduta.
In un progetto che tratta di volontariato e di solidarietà, la metafora ci indica come sia negli altri, verso cui tendiamo l’aiuto, che ritroviamo parti di noi perse o nascoste.
Attraverso un percorso collettivo e guidato di peer education tutti i ragazzi e le ragazze interessati/e potranno iniziare e/o proseguire questo viaggio esplorativo.

DATA
Sabato 1 e Domenica 2 Ottobre 2011
Partenza da Sassuolo, Piazza Falcone e Borsellino, ore 7.00 di sabato 1 ottobre
Rientro previsto da Casa Giarola per le ore 19.00, con arrivo a Sassuolo Piazza Falcone Borsellino ore  20.0  di Domenica

LOCATION 
Casa Giarola – 42039 Giarola di Ligonchio, RE

PARTECIPANTI
Ragazze e ragazzi tra i 16 e i 26 anni che hanno esperienze di volontariato, o che hanno partecipato a vario titolo (stage, incontri in classe con volontari, visite d’istruzione) al progetto I Need You.
Numero massimo di partecipanti: 50
Adulti formatori e coordinatori del progetto

IL PROGRAMMA
Sabato 1 ottobre 2011 – I sensi
7.00 Partenza da Sassuolo, Piazza Falcone e Borsellino
09.00 Arrivo a Casa Giarola
09.30 – 12.30 Attivazione: “Perdere i sensi per ritrovare il senso”, attraverso role playing e giochi di gruppo
13.00 – 14.00  Pranzo
14.00 – 14.30 Libera-Mente : momento aggregativo non coordinato e indefinito.
14.30 – 18.30: La comunicazione: laboratorio su tecniche comunicative e relazionali per favorire espressione e scambio di esperienze fra i ragazzi, a cura degli attori del Teatro dei Venti
19.30 – 20.30  Cena
21.00 – 22.30  Come comunicare: conoscere e utilizzare diversi strumenti (dal testo scritto al web) – a cura de Il Sassolino / Teatro di Venti

Domenica 2 ottobre 2011 – Verso il meeting
08.30 – 09.00  Sana e robusta … colazione
9.30 – 12.30 “Condivisione, Dipendenza/autonomia, Legalità’, Ambiente e Diversità”  Rielaborazione delle esperienze fatte attraverso lavori tematici, attualizzate per il Meeting, attraverso lavoro individuale e di gruppo
13.00 – 14.00  Pranzo
14.00 – 14.30 Libera-Mente atto II: momento aggregativo non coordinato e indefinito.
14.30 – 18.00 Attivazione:  Planning: definizione operativa sul Meeting. Prossimi appuntamenti, date e incontri.
Ore 18.00  Homecoming!

COSA SI INTENDE PER PEER EDUCATION
La peer education è considerata strumento di formazione per una diversa e più intensa cittadinanza, in base ad alcuni elementi caratterizzanti:
•    la peer education favorisce la crescita dell’individuo attraverso lo sviluppo del senso critico,della coscienza di sé e della propria generazione;
•    nella peer education non si insegna, ma si trasmettono le proprie esperienze/sentimenti agli altri;
•    la peer education è un metodo di apprendimento e approfondimento di contenuti
•    tramite discussione,confronto e scambio di esperienze in virtù di una relazione con
i coetanei.

Ruolo del peer educator
•    essere ben inserito nel gruppo e capace di muoversi come pesce nell’acqua tra coetanei;
•    essere adatto ad acquisire un ruolo di leadership emozionale accettato e riconosciuto dai  coetanei;
•    essere capace di riportare e presentare i contenuti da dibattere nel gruppo
•    giovani non come emissari del mondo adulto, ma appunto come pari che hanno maturato delle esperienze da trasmettere.


Per ulteriori informazioni
Marilisa Ruini, Centro Servizi per il volontariato ,  0536/1844684, sassuolo@volontariamo.it
Marcello Neri: coordinatore del progetto, 347/6432254, marcello@volontariamo.it
Monica Ferrari, Comune di Sassuolo,  0536/1844771,  moferrari@comune.sassuolo.mo.it
Marco Franchini, formatore, 320/3777896, marco_franchini@virgilio.it

————————————–

 Scheda di desione peer 1e2ottobre.doc

 Sintesi del programma

Coloro che sono interessati dovranno inviare la scheda compilata entro il 19 settembre 2011 ad uno dei recapiti che seguono.

Marilisa Ruini, Centro Servizi per il volontariato ,  0536/1844684, sassuolo@volontariamo.it
Marcello Neri: coordinatore del progetto, 347/6432254, marcello@volontariamo.it
Monica Ferrari, Comune di Sassuolo,  0536/1844771,  moferrari@comune.sassuolo.mo.it

—————————————-

Una presentazione dell’iniziativa si terrà il 12 settembre, alle ore 18.30 presso il CSV di Sassuolo, via Caduto sul lavoro 22.