COME DIVENTARE VOLONTARI A.V.O. A SERVIZIO DELLE PERSONE CHE SOFFRONO A CAUSA DI UNA MALATTIA

Posted on
L’A.V.O. è un’associazione a cui possono aderire liberamente le persone di tutte le età e  che ha come unico e mirabile intento quello di aiutare chi soffre a causa di una malattia.  In Italia i volontari A.V.O.  che svolgono questo servizio in strutture Ospedaliere sono circa 30.000 e sono presenti in oltre 250 città.

“A.V.O. Modena è  presente in città da 25 anni” spiega la presidente Sally Anderson. “I volontari ad oggi sono circa 180. Ora che siamo nella stagione estiva non assicuriamo una copertura continuativa dei nostri servizi ma è nostra premura mettere cartelli nei vari reparti in cui operiamo con i quali avvisiamo se e quando non riusciamo ad assicurare il servizio, lasciando i nostri volontari liberi di organizzarsi durante questo periodo dell’anno come meglio possono”.

I volontari modenesi prestano servizio al Policlinico, al Nuovo Ospedale Sant’Agostino-Estense di Baggiovara e, da 4 anni, anche all’Ospedale di Castelfranco Emilia.

“Per diventare volontari non è necessario essere medici o infermieri  e non vengono richiesti particolari titoli di studio – prosegue la presidente – Occorre semplicemente la disponibilità a dedicare gratuitamente un po’ di tempo alle persone malate  e la frequenza obbligatoria di un corso di formazione annuale che quest’anno partirà il 3 ottobre 2011”.

Per partecipare al corso e poter svolgere in seguito il servizio occorrono compiere o aver compiuto i 18 anni  entro il 2011, essere fisicamente e psicologicamente idonei allo svolgimento dell’attività di volontariato in Ospedale. Gli incontri avranno inizio alle ore 17.00 per la durata di circa un’ora e mezzo; si terranno a Modena nella  Sala Gradoni presso la casa Protetta Cialdini in via Cialdini, 4.

Per le iscrizioni e ogni ulteriore informazione  rivolgersi o telefonare alla  Segreteria A.V.O. –  3° piano ex Ospedale Estense – scala C – martedì dalle 16 alle 18,30 – giovedì dalle 10 alle 12

L’ iscrizione é possibile anche il giorno stesso dell’inizio del Corso

PROGRAMMA DEL CORSO

Lunedi 3 ottobre

IL VOLONTARIATO NELLA RELAZIONE D’AIUTO

Relatrice: Deanna Magni, volontaria in servizio e ex presidente A.V.O. Modena

Esperienza di volontariato:  Antonella Rossi, volontaria in servizio

Mercoledì 5 ottobre

I BISOGNI DELL?AMMALATO IN OSPEDALE E L’INTERVENTO DEL VOLONTARIO

Relatore: Dott. Filippo Bolzani, medico ortopedico traumatologo.

Lunedì 10 ottobre

IL VOLONTARIATO AVO: SIGNIFICATO E FINALITA’

Relatore: Mario Simoncini, volontario in servizio

Esperienza di volontariato:  Linda Virga, volontaria in servizio

Mercoledì 12 ottobre

IGIENE E PROFILASSI NEL RAPPORTO

VOLONTARIO-MALATO

Relatrice: Sabrina Brancolini, infermiere coordinatore Direzione Sanitaria
N.O.C.S.E.

Esperienza di volontariato: Anna Maria Pagliai, volontaria in servizio

Anna Maria Borghi, volontaria in servizio

Lunedì 17 ottobre

STATUTO, REGOLAMENTO, DEONTOLOGIA E DECALOGO DEL VOLONTARIO

Relatore: Francesco Benassi, volontario in servizio, ex presidente A.V.O.
Modena  ed attuale presidente AVO REGIONALE

Esperienza di volontariato: Valentina Bertoni,

volontaria in servizio e Delegata Regionale AVO Giovani

Mercoledì 19 ottobre

UNA PAROLA DI SPERANZA

Relatore: Don Gabriele Semprebon

Lunedi` 24 ottobre

L’ASCOLTO… SAPER TACERE MENTRE PARLA L’ALTRO

Relatrice: Dott.ssa Antonella Morlini, consulente per la formazione e la
ricerca