IMMIGRAZIONE: DAL 9 DICEMBRE IL TEST D’ITALIANO È OBBLIGATORIO

Da un lato la legge prevede, dallo scorso 9 dicembre, l’obbligo di un test di italiano per i migranti per ottenere la carta di soggiorno, dall’altro, però, i tagli dei fondi destinati alla formazione per adulti sono ingenti, e saranno pochi gli stranieri che potranno frequentare corsi gratuiti.

Sono circa 2.000 i migranti che, nel 2011, dovranno sostenere l’esame obbligatorio, ma a fronte di questo si parla di una riduzione di circa il 60% degli insegnanti nei Centri di formazione per stranieri. Il dato emerge dalla video-inchiesta “Non tagliateci la lingua” che verrà trasmessa a gennaio, realizzata da Fuori.tv, la web-tv modenese nata 3 anni fa dall’idea di un gruppo di giornalisti professionisti locali.

Moltissime le domande che arrivano dagli stranieri, ma -solo per darvi un’idea- nel 2010 gli insegnanti del Centro di formazione per gli adulti di Modena sono meno della metà di quelli dello scorso anno: una situazione piuttosto grave dato che dal 9 dicembre essere in possesso di una certificazione della lingua italiana a livello A2 è un prerequisito fondamentale per ottenere la carta di soggiorno.

Quello di Fuori.tv sarà quiundi un reportage sulle realtà che si occupano di formazione linguistica sul territorio della provincia di Modena: “Abbiamo cercato le esperienze positive sul territorio – spiega Carlotta Vandini di Fuori.tv – e abbiamo scoperto che il Terzo settore supplisce alle carenze dello Stato: sembra che a livello nazionale non si comprenda l’enorme valore che la conoscenza della lingua ha nel processo di integrazione, quindi i corsi che esistono vengono per la maggior parte finanziati dai privati”. Un esempio è quello di Confindustria Modena che promuove nelle scuole pubbliche della provincia corsi di lingua per fare in modo che gli studenti siano futuri lavoratori preparati e competenti.

Qui potete trovare alcune informazioni sui corsi attivi a Modena:
– CTP Modena
– Integra – cooperativa sociale
– UDI Modena – tel. 059/366012
– Centro Stranieri
– Casa delle culture