LA CANTINA DI SORBARA AL FIANCO DI ROCK NO WAR PER IL MADAGASCAR

Posted on
Il Lambrusco di Sorbara interviene in soccorso delle popolazioni del sud del Madagascar che nel marzo scorso sono state colpite dall’uragano Hubert.

La cantina sociale di Sorbara e l’associazione di volontariato onlus “Rock no War” hanno firmato a Bologna un accordo per la ricostruzione di interi villaggi nella zona colpita dalla furia dell’uragano. La cantina ha realizzato una linea di vini di alta qualità con il marchio dell’onlus per devolvere all’iniziativa un euro per ogni bottiglia venduta.

“In questo modo – ha detto il presidente della cantina, Carlo Piccinini – manteniamo fede alla nostra matrice solidaristica con un progetto finalizzato ad interventi concreti a sostegno di chi ha bisogno”.
Secondo il presidente di “Rock no War”, Giorgio Amadessi, occorrono 750 euro per ricostruire una capanna.

La cantina di Sorbara associa 420 produttori, ha un fatturato di sei milioni di euro e ha lavorato nel 2009 100mila quintali di uva per una produzione di 1,2 milioni di bottiglie.