ALFEO CORASSORI LA VITA PER TE: AL VIA LA LOTTA AL CANCRO IN MADAGASCAR

Posted on
Prenderà avvio dall’ospedale di Fianarantsoa gestito dalla Onlus modenese  Alfeo Corassori – La Vita Per Te il progetto nazionale globale di lotta contro il cancro in Madagascar, recentemente approvato con un accordo siglato a Milano dal Governo Malgascio, l’Istituto Europeo di Oncologia  e la Fondazione F. Akbaraly.

E’ stato siglato a Milano – a conclusione di un’intensa settimana di studio a cui hanno partecipato anche il prof. Umberto Veronesi rappresentante dell’Istituto Oncologico Europeo e della Fondazione Veronesi) e il suo staff, Cinzia Catalfamo (portavoce della Fondazione Akbaraly e Console Onorario in Madagascar), il Ministro della Sanità del Governo del Madagascar, il dottor Luciano Tuseo (delegato OMS) e Francesco Cimino (presidente della Onlus modenese Alfeo Corassori – La Vita per Te e responsabile del Centro Ospedaliero di Fianarantsoa) – l’accordo tra Governo Malgascio, Ieo e Fondazione F. Akbaraly che darà il via al progetto di lotta al cancro in Madagascar.

Le azioni del progetto volto a combattere il cancro  in Madagascar prenderanno avvio dall’Ospedale di Fianarantsoa, poiché “proprio la struttura  gestita dalla Onlus modenese – si è detto – rappresenta un modello esportabile in altre zone dell’isola e più in generale in altri paesi  del continente africano. Particolare rilievo verrà dato alla prevenzione e alla cura del tumore del collo dell’utero poichè tra la popolazione femminile malgascia proprio questa patologia è causa di un decesso su quattro .”Quando fra qualche mese potremo  curare e salvare la vita alle donne  malgasce, in un solo attimo saranno ripagati  tutti i nostri sacrifici e il tanto lavoro fatto in questi anni – ha detto Francesco Cimino, Presidente di Alfeo Corassori La Vita per Te, aggiungendo – se tuteliamo  il dirittodelle donne  alla salute e quindi alla vita,  diminuirà il numero di bambini orfani, e proprio da qui si potrà iniziare a  costruire un futuro migliore per tutti”.

A metà maggio prossimo, in  occasione del meeting di Antananarivo nel quale l’Oms presenterà il proprio piano quinquennale di lotta al cancro,  una delegazione internazionale, a cui prenderanno  parte i rappresentanti dell’Oms, il Presidente della Repubblica, il Ministro della Sanità malgascio,  il prof. Umberto Veronesi con la sua equipè e la dot.sa Cinzia Catalfamo, visiterà l’Ospedale di Fianarantsoa e ivi si procederà a definire tempi e modalità di realizzazione delle azioni.
“Organizzazioni Internazionali di grande rilevanza e Istituzioni Sanitarie di alto livello ci hanno accordato la propria fiducia, un motivo ulteriore  per impegnarci ancora di più per rispondere alle speranze che tante donne e tanti bambini malgasci ripongono in noi” conclude Cimino ringraziando tutti i volontari e i sostenitori dell’associazione.
(Nadia Luppi)

Per informazioni:
http://www.lavitaperte.org/