IL PREMIO NOBEL PER LA PACE A INTERNET: LA CAMPAGNA CONTINUA

Posted on
Internet for peace. “Abbiamo finalmente realizzato che Internet è molto di più di un network tra computer – si legge nelle pagine online che ne promuovono la candidatura. È un’infinita rete di persone. Uomini e donne da ogni angolo del globo si mettono in contatto gli uni con gli altri, grazie al più grande strumento di interfaccia mai conosciuto dall’umanità.”

“La cultura digitale ha messo le fondamenta per un nuovo tipo di società. È una società che porta avanti il dialogo, il dibattito e il consenso attraverso la comunicazione, perché la democrazia prospera dove ci sono apertura, accettazione, discussione e partecipazione. Il contatto con gli altri, inoltre, è da sempre l’antidoto più efficace contro odio e conflitto. Ecco perché Internet è uno strumento di pace, ecco perché chi ne fa utilizzo può seminare la nonviolenza. Sono queste le motivazioni per cui il prossimo premio Nobel per la pace dovrebbe essere assegnato alla Rete. Un Nobel per ognuno di noi”.

 

La campagna, promossa in Italia dalla rivista Wired, ha raccolto le adesioni di migliaia di persone, compresi alcuni personaggi di fama, da Umberto Veronesi a Giorgio Armani, da Shirin Ebadi, premio Nobel per la pace nel 2003, a Riccardo Luna, direttore di Wired Italia. Ambasciatore del progetto è anche Gianfranco Fini e sono ben 160 i parlamentari italiani che hanno aderito a “Internet for peace”.

Per aderire, http://www.internetforpeace.org/joinus.cfm