Guida: Costituire e gestire una associazione di volontariato

Nel lavoro di affiancamento delle associazioni nel loro operare quotidiano svolto dai Centri di servizio per il volontariato, la consulenza legale e amministrativa riveste da sempre una grande importanza sia nel momento della costituzione sia nel proseguo della vita associativa. Infatti è importante per le persone e i gruppi avere informazioni complete, un orientamento e un accompagnamento che permetta loro di valutare consapevolmente come agire e quale forma giuridica e progettuale dare alla proprie idee. Una volta costituita l’organizzazione, i volontari sono chiamati a una serie di adempimenti legati all’ordinaria amministrazione e allo sviluppo di particolari attività e progetti. La

Piccoli mediatori crescono

Potremmo dire con una punta di orgoglio che l’attenzione dedicata dal CSV alla mediazione dei conflitti non è per nulla recente e nemmeno è frutto di mode passeggere; dal 1999, infatti, il progetto Reti di mediazione ha dato inizio ad una serie di riflessioni e di azioni che, coinvolgendo sia il mondo del volontariato che altri soggetti (scuole, enti locali ed altri) ha offerto al territorio modenese parecchie opportunità di formazione e di crescita utili per affrontare il conflitto con strumenti adeguati. Oggi, a maggior ragione, viene confermato il valore di una strategia educativa, e preventiva, di buon livello culturale,

Nonantola terra del dono

Con questo quaderno, il gruppo di progetto Nonantola Terra del Dono intende raccontarsi e raccontare quanto realizzato tra il 2005 e la fine del 2008. ‘Raccontarsi’ perché le associazioni che aderiscono al progetto hanno elaborato un modo condiviso di prendere le decisioni e di parlare insieme fino a darsi un’organizzazione per portare avanti le decisioni prese. Il gruppo intende raccontare anche le attività svolte e come, attraverso tali iniziative, i volontari sono stati in grado di gettare un seme per costruire la cultura della solidarietà, insieme ai ragazzi delle delle scuole di Nonantola, della Partecipanza Agraria, del Comune e dell’Università