COMUNICARE E PROMUOVERE

COMUNICARE LE ATTIVITÀ E L’IDENTITÀ DEL PROPRIO ENTE
Con l’obiettivo di favorire la circolazione delle informazioni relative al volontariato, il servizio si occupa di inserire notizie sul presente sito e redigere settimanalmente una newsletter con cui vengono diffuse tutte le novità sul mondo del volontariato modenese.

Le nostre giornaliste si occupano inoltre dell’ideazione, realizzazione e stampa di materiale informativo/promozionale dell’ente, di realizzare video e offrono consulenze su:

  • come impostare una campagna stampa: redazione e invio di un comunicato stampa; organizzazione di una conferenza stampa; redazione di un articolo per un giornale
  • come impostare una campagna di comunicazione per la ricerca volontari: ideazione e preparazione materiale promozionale e sua diffusione
  • consulenza sui contenuti da veicolare sul proprio sito e sull’uso di internet, della posta elettronica e dei social network

PROMUOVERE IL PROPRIO ENTE ALL’ESTERNO
Il servizio mira ad offrire un supporto per l’organizzazione di iniziative pubbliche di sensibilizzazione al volontariato e supporta l’ente nella ricerca  di nuovi volontari attraverso specifiche campagne mirate.

Il Csv accompagna inoltre l’ente nella realizzazione di interventi in collaborazione con le scuole e con l’università, volti a sensibilizzare gli studenti sul tema della solidarietà.

REDIGERE IL BILANCIO SOCIALE
Il bilancio sociale è uno strumento che ci consente di fermarci e di riflettere su cosa si è fatto: sono stati raggiunti gli obiettivi e siamo stati in grado di portare avanti quello che ci eravamo prefissati?
Da un lato ci obbliga a tenere nota delle azioni e delle attività svolte durante l’anno, dall’altro ci permette di essere più trasparenti.
Il tema della trasparenza infatti, con la Riforma del Terzo Settore, si fa sempre più importante: il Codice del Terzo Settore pone ora dei punti fermi per una gestione attenta e trasparente dell’ente del Terzo settore (ETS) e individua strumenti di valutazione da utilizzare in base alle dimensioni dell’associazione. In attesa di linee guida dedicate alla rendicontazione sociale, forniamo di seguito alcuni elementi utili per strutturare un percorso di rendicontazione sociale:

1. Definire gli ambiti oggetto di rendicontazione

2. Organizzazione del lavoro
Questa fase presuppone:
-la creazione di un gruppo di lavoro
-la definizione del piano di lavoro

3. Raccolta delle informazioni e stesura del documento
Questa fase presuppone:
-che sia stato coinvolto un gruppo di stakeholder significativi
-che siano state raccolte informazioni qualitative e quantitative
-che vengano realizzate redazioni del bilancio intermedie da sottoporre al direttivo
4. Approvazione e diffusione
5. Valutazione delle informazioni e definizione degli obiettivi di miglioramento

Come per altri aspetti che interessano la vita di un’associazione, il Centro Servizi per il Volontariato di Modena offre servizi di orientamento e di consulenza anche sul tema della rendicontazione sociale.