Bando “Salvaguardia della biodiversità regionale” – Scadenza: 1 luglio 2019

Posted on

Oltre 2,7 milioni di euro per fornire soluzioni a criticità specifiche locali connesse all’attuazione di normative di tutela della biodiversità attraverso un approccio collettivo. Fornire soluzioni a criticità specifiche locali connesse all’attuazione di normative di tutela della biodiversità attraverso un approccio collettivo, è l’obiettivo del bando.

ENTE: Regione Emilia-Romagna

DESCRIZIONE:

La dotazione a disposizione è di complessivi euro 2.784.100 a favore di imprese agricole singole e associate e altri gestori del territorio inclusi: Enti pubblici, Proprietà collettive, Organizzazione senza scopo di lucro – ONLUS e Associazioni ambientaliste con un contributo pari al 100% delle spese ammissibili.

Sono interessate dal bando diverse tipologie di attività:

a) di cooperazione (beneficiari solo gli Enti pubblici che promuovono l’accordo di cooperazione locale), per la realizzazione dell’accordo di cooperazione locale, del progetto ambientale locale e per la valutazione degli effetti attesi;

b) di gestione (tutti i beneficiari) delle superfici, corrispondenti ai tipi di operazione 10.1.07 “Gestione sostenibile della praticoltura estensiva”, 10.1.09 “Gestione dei collegamenti ecologici dei siti Natura 2000 e conservazione di spazi naturali e seminaturali e del paesaggio agrario” e 10.1.10 “Ritiro dei seminativi dalla produzione per venti anni per scopi ambientali e gestione dei collegamenti ecologici dei siti Natura 2000″.

c) per investimenti non produttivi (tutti i beneficiari).

BENEFICIARI:

Imprese agricole singole e associate e altri gestori del territorio inclusi: Enti pubblici, Proprietà collettive, Organizzazione senza scopo di lucro – ONLUS e Associazioni ambientaliste.

Vai al sito

http://agricoltura.regione.emilia-romagna.it/psr-2014-2020/bandi/bandi-2018/bando-16-5-01