Volontariato d’Impresa: Fondazione Sodalitas lancia un’indagine rivolta agli Enti del Terzo Settore

Per compilarla c’è tempo fino al 21 dicembre Fondazione Sodalitas da anni favorisce la nascita di efficaci partnership Impresa-Nonprofit, nel cui ambito uno degli interventi da sempre più promossi è il Volontariato d’Impresa. Proprio per questo Fondazione Sodalitas lo scorso anno ha deciso di avviare un percorso di ricerca con l’obiettivo di ricostruire lo scenario

Modena – Integrazione a colazione!

Stanchi della solita colazione? Venite a darci una mano e la vostra giornata avrà tutto un altro inizio 😉 Porta Aperta Modena cerca volontari per la somministrazione della colazione agli ospiti di via delle Costellazioni a Modena, dove per l’inverno vengono accolte persone che altrimenti dormirebbero per strada Quando? Tutte le mattine dalle ore 9 alle 10

Nicolò e il suo anno in Finlandia con lo Sve

Nicolò Sancassiani, 20 anni, di Modena, studia Scienze Politiche e Sociali presso l’Università di Bologna ed è rientrato da poco in Italia dopo un interessante esperienza di servizio volontario europeo di un anno a Helsinki, in Finlandia, dove ha lavorato per una grande ong ambientalista con mansione di ufficio esteri. Di Laura Solieri «In particolare,

Ilcestodiciliege ha donato un ecografo all’Oncologia del Policlinico

Un nuovo ecografo digitale portatile è stato donato da Ilcestodiciliege all’Oncologia del Policlinico. Consentirà le indagini sui tumori ereditari della mammella. 

L’apparecchiatura, del valore di oltre 31.000 euro è stata idealmente consegnata giovedì 13 dicembre, dai rappresentanti dell’associazione: Maurena Abbati e Carmela Mastroianni. Ad accoglierli, il prof. Stefano Cascinu, Direttore dell’Oncologia, il dottor Gabriele Luppi, oncologo Responsabile del DH

Ci ha lasciato Mirella Fiandri, presidente dell’associazione Salse di Nirano

Commozione ha suscita la notizia della morte di Mirella Finadri. E’ stata il punto di riferimento dei residenti nella zona delle Salse di Nirano, oltre che presidente della loro associazione. Aveva ottenuto una visibilità nazionale partecipando come cuoca ad alcune trasmissioni Rai, ma soprattutto era considerata un punto di riferimento fioranese, provinciale e non solo,