Fiorano: si sistemano le Casette, sedi di diverse associazioni

Posted on

Sono cominciati i lavori di rifacimento della pavimentazione esterna delle Casette Claudio Sassi e Vittorio Guastalla a Fiorano Modenese, utilizzate da varie associazioni del territorio. L’intervento intende valorizzare l’intera area ed eliminare situazioni di degrado e pericolo, con una spesa complessiva di 43.000 euro.

Verranno sistemate le pavimentazioni all’esterno e la zona verrà poi abbellita e valorizzata con nuove panchine e cestini per la raccolta di rifiuti; le zone demolite saranno riempite con terreno seminato e verrà rivisitato tutto il verde con posa di nuove essenze.

“Oggi alle Casette si svolgono attività importanti di associazioni quali Libertas, Arte e cultura, Gioventù Musicale d’Italia con la Scuola di Musica, Accademia della Stravaganza e, da poco, anche un’attività di educativa territoriale per disabili – spiega il vice sindaco Marco Biagini – L’attenzione per loro, uniti al ringraziamento per quello che fanno, si concretizza anche con questo importante investimento”.

I lavori termineranno a metà aprile alla Casetta Sassi e verso metà maggio alla Casetta Guastalla.

L’area pubblica denominata Le Casette, oltre al verde e al piccolo anfiteatro, è composta da due strutture, un tempo ‘fattorie’ per i terreni di Villa Guastalla, divenute comunali quando la villa fu acquisita da Emilceramica. I due fabbricati furono intitolati a Vittorio Guastalla, primo sindaco del dopoguerra e a Claudio Sassi, l’imprenditore ceramico che in quelle casette abitò da bambino.